Come fare il check-in per una crociera

Non solo chi viaggia in aereo, ma anche chi parte per una crociera deve fare il check-in ed eseguire il controllo bagagli: ecco tutti i dettagli

Molti pensano che partire per una crociera sia più semplice e rapido, rispetto a partire con un volo aereo. In realtà le procedure si assomigliano molto e in entrambi i casi, tutti i passeggeri devono effettuare il check-in e il controllo bagagli. Questo avviene per una questione di sicurezza e per un maggiore controllo di chiunque salga sulla nave.

Anche se questa è la procedura generale applicata da tutte le compagnie, in realtà ognuna ha le proprie regole per quanto riguarda il numero di bagagli da imbarcare e il loro rispettivo peso. In linea di massima, ogni passeggero ha diritto a un bagaglio a mano e a un bagaglio più grande di circa 20-30 kg. Effettuare il check-in per una crociera in realtà, è piuttosto semplice ma è importante verificare di avere con sé il proprio documento d’identità e la conferma della prenotazione.

Nell’apposita aerea di ogni porto dove si effettuano i check-in, i passeggeri possono trovare quindi i desk delle diverse compagnie di navigazioni, presso le quali esibire la propria documentazione. Dopo un rapido controllo da parte del personale, si possono posizionare i bagagli sul nastro trasportatore, i quali vengono pesati e viene apposto un tagliandino di riconoscimento. Gli stessi bagagli vengono infine recapitati presso le cabine di ciascun passeggero.

Molte compagnie di navigazione hanno anche iniziato ad offrire un servizio di check-in online sul proprio sito web, in modo da velocizzare le procedure d’imbarco. In questo caso i passeggeri dovranno accedere al sito della compagnia, compilare i moduli di imbarco e stampare infine la conferma dell’avvenuto check-in. Al momento dell’imbarco, ciascun passeggero dovrà comunque effettuare il controllo bagagli. È molto importante verificare sempre di inserire i dati corretti, in quanto la modifica dei moduli può richiedere un costo aggiuntivo, che può rivelarsi anche piuttosto dispendioso. Partire per una crociera è semplice certo, ma è importante conoscere a fondo tutte le procedure per non farsi trovare impreparati e per arrivare con il giusto anticipo. Uno degli errori più comuni infatti è quello di sottovalutare la durata dell’imbarco e di arrivare all’ultimo minuto, ma come accade per i voli aerei, bisogna fare attenzione a non rimanere chiusi fuori dal gate!

Come fare il check-in per una crociera