Tre Paesi in cui scoprire il glamping

Il glamping si sta diffondendo in modo capillare in diversi Paesi del mondo: ecco i 3 migliori in cui vivere un’esperienza di questo tipo

Si fa presto a dire glamping, ma quali sono i Paesi del mondo in cui si può vivere questo tipo di esperienza? Negli ultimi anni i glamping si sono diffusi in tante nazioni, proponendo un tipo di vacanza decisamente alternativo, per chiunque voglia godersi la natura, ma senza rinunciare ai comfort.

Ci sono alcuni Paesi del mondo però, in cui la cultura del glamping è particolarmente diffusa e in cui si possono trovare strutture eccezionali, in cui vale la pena pernottare almeno una volta nella vita. Uno di questi è sicuramente la Svezia che con la sua natura incontaminata e il suo gusto minimal ed elegante per le architetture che riesce a conquistare anche gli eco viaggiatori più accaniti. In particolare sono due i glamping individuati tra i migliori del mondo, in questo paese: il Treehotel che permette di alloggiare all’interno di una foresta ammirando l’aurora boreale; il Kolarbyn Lodge, che offre alloggi in legno ricoperti da muschio, sempre all’interno di una foresta.

3-paesi-per-scoprire-glamping-australia-uluru

Un altro paese in cui dedicarsi al glamping è l’Australia, la patria della natura più selvaggia e incontaminata. L’Australia è un paese perfetto per gli amanti delle escursioni e della “wilderness”, per questo non c’è nulla di meglio che alloggiare in un perfetto glamping, come il Sal Salis Ningaloo Reef. Questo glamping propone diversi tipi di tende, tutte immerse nella natura in un angolo remoto della Western Australia. Sempre in questa zona del paese c’è l’Emma Gorge Resort con 60 tende in stile safari, che porta alla scoperta della zona del Kimberley tra cascate e gole naturali. Infine c’è il Longitude 131° che permette di ammirare la maestosità e la sacralità di Uluru dalla propria tenda realizzata con pareti in vetro: un lusso senza precedenti.

Infine, il terzo paese in cui vivere un’autentica esperienza di glamping è la Gran Bretagna, con il Chewton Glen immerso nella foresta dell’Hampshire con alloggi di lusso in vetro e legno, the RoundHouse in Cornovaglia con alloggi realizzati in legno caratterizzati dal tipico tetto in paglia e infine lo Stuc a’Chroin in Scozia, che propone le tipiche abitazioni mongole in stile yurta, situate vicino al Trossachs National Park.

Tre Paesi in cui scoprire il glamping