Quali sono le differenze tra camping e glamping?

Il glamping è sempre più diffuso in tutto il mondo, ma molti ancora non conoscono le differenze con il camping: ecco tutti i dettagli da sapere

Glamping e camping sono simili, ma molto diversi. Anche se negli ultimi anni si è diffuso in tutto il mondo, molti ancora non conoscono il glamping, come nuova modalità di alloggio a metà strada tra il green e il luxury. Un lusso ecosostenibile, si potrebbe definire così questo campeggio che però offre tutte le comodità di un hotel. Di fatto la parola glamping nasce proprio dall’unione di glamour e camping, quindi si può dire a tutti gli effetti che il glamping sia un tipo particolare di campeggio, ma le sue caratteristiche non si fermano qui.

Le differenze tra camping e glamping sono sostanziali. Il primo consiste nell’alloggiare e dormire in mezzo alla natura a prescindere dal tipo di tenda. Alcune possono essere basiche, altre più complete e tecniche, ma la costante è che nei camping ci si porta la propria tenda, si monta e si condividono i servizi con le altre persone. Di solito il costo per notte è ridotto, per questo è una modalità di alloggio molto amata dai giovani che viaggiano per l’Europa o dalle famiglie amanti della natura.

Il glamping invece ha solitamente tende già allestite, arredate con mobili di design e spesso pezzi unici realizzati da artigiani. Le tende sono spaziose e hanno tutte le comodità di una camera di hotel: letti, lenzuola, armadi, specchi e spesso anche il bagno privato. Si può fare glamping in tutte le stagioni in quanto molte tende hanno anche il riscaldamento interno e spesso sono immerse in scenari naturalistici spettacolari. Le parole chiave sono chic, comodità e natura selvaggia. Il glamping è sempre più apprezzato non solo dai viaggiatori che ricercano un contatto con la natura, ma anche dagli amanti del lifestyle. Il prezzo delle tende per notte può essere anche molto elevato, fino ad arrivare a più di 1000 dollari per notte. Seppur simili per certi versi, il glamping e il camping sono in realtà molto diversi e spesso si rivolgono anche a tipologie di turisti con interessi differenti. Uno dei primi glamping nati in Italia è il Canonici di San Marco vicino a Venezia, ma ne sono nati tantissimi nel corso degli anni in tutte le regioni.

Quali sono le differenze tra camping e glamping?