Tour alla scoperta di Zagora e dintorni, tra dune e kasbah

Cosa vedere a Zagora e nella valle del Draa. Villaggi con le caratteristiche città-fortezza del Marocco, un viaggio tra siti culturali e tradizioni locali.

Il Marocco è una meta ambita da molti e rivalutata soprattutto dai giovani, che cercano posti insoliti lontani dal caos cittadino. Nell’interno del Marocco, quasi al confine con l’Algeria, si trova la città di Zagora, un bel centro nella valle del fiume Draa, distante oltre 350 chilometri dalla popolare località di Marrakech. Visitate il suo centro storico e poi partite da qui alla scoperta del deserto e dei villaggi circostanti, sulle vie dei cammellieri.

Il modo migliore per girare i dintorni di Zagora è in 4×4 o comunque con mezzi adatti a percorrere le strade nel deserto; però alcuni tour operator locali, come il centro Caravane Mille Etoiles, offrono escursioni in cammello oppure in asino. In ogni caso, informatevi presso le guide di Zagora, che potranno accompagnarvi lungo le dune sabbiose della Valle del Draa, per osservare le kasbah che sorgono sulle sponde del fiume Draa.

A Zagora, lungo le sponde del fiume Draa, visitate le moschee, la maggiore delle quali è particolarmente suggestiva. Le pareti sono di color rosato e le mura sono sormontate da guglie di valore estetico notevole; ammirate il doppio ingresso con porte di legno e l’alto minareto. Proseguite poi la visita nei dintorni verso esotiche destinazioni nel cuore del Marocco.

Uno dei villaggi più belli vicino a Zagora è quello di Tamegrout. Si trova a 18 chilometri da Zagora e ha una storia millenaria. Infatti, in passato è stato uno dei centri più importanti e più estesi di formazione alla religione islamica. Anche questa città, come molte altre in Marocco, presenta delle fortificazioni. Oggi qui si trovano negozi di ceramica, dove acquistarne preziosi souvenir.

A quasi 90 chilometri da Zagora si trova Tamnougalt, dove troverete un bellissimo esempio di ksour, città-fortezza costruita qui, come in altri punti nevralgici del territorio marocchino, in modo che potesse difendere gli insediamenti abitati da eventuali saccheggi. Vedrete alte e possenti mura che avvolgono la kasbah come un involucro protettivo. Entrate e divertitevi ad esplorare tutti i vicoli della città.

Anche la più distante Ouarzazate e la vicina Ait Ben-Haddou meritano una visita. Si trovano a 160 chilometri da Zagora. La zona è stata la location cinematografica di grandi produzioni della Atlas Film Corporation, studi dove in passato sono stati girati numerosi film ambientati nel deserto, tra cui Lawrence d’Arabia e Le colline hanno gli occhi. Nei dintorni, camminate sulle alte dune e visitate il deserto nella sua più naturale manifestazione.

A Ouarzazate visitate la Kasbah Taorirt e il suo villaggio. Immergetevi nelle tradizioni del Marocco, nella sua affascinante cultura; provate i piatti della cucina locale. In alcuni casi, i viaggi guidati prevedono anche soste nelle famiglie che vivono nel villaggio: un’occasione di scambio unica per entrare realmente in contatto con gli usi e i costumi tradizionali.

Quanto alle condizioni climatiche che potreste affrontare a Zagora e nei suoi dintorni, tenete presente che in queste zone desertiche durante l’estate la temperatura aumenta a dismisura. Considerate la possibilità di effettuare il vostro viaggio in primavera, quando le vette dell’Atlante si coprono di neve, rendendo il paesaggio desertico veramente suggestivo; oppure nella stagione autunnale, quando le temperature raggiungono valori accettabili.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tour alla scoperta di Zagora e dintorni, tra dune e kasbah