Sulle Dolomiti, la pista più romantica del mondo

Da Col Margherita a Falcade, sulle Dolomiti, la Pista degli Innamorati è un tracciato adatto anche gli sciatori meno esperti. E regala panorami da favola.

Sulle Dolomiti c’è una pista davvero speciale: è la Pista degli Innamorati, ed è la pista più lunga della Ski Area San Pellegrino. Coi suoi 11 chilometri, parte dalla stazione a monte della funivia Col Margherita (uno dei balconi panoramici più affascinanti della catena montuosa, posto a 2.514 metri d’altezza) e scende fino ai 1.100 metri dell’abitato di Falcade. Attraversa boschi di larici e baite di legno, si snoda sinuosa lungo la montagna: è il luogo perfetto per una sciata in compagnia del proprio compagno o della propria compagna, magari proprio durante il periodo di Natale o Capodanno. O, ancora meglio, in occasione di San Valentino.

Non è un tracciato difficile, quello della Pista degli Innamorati. È anzi più adatto per chi ama lo “slow ski”, e per chi preferisce una sciata di qualità piuttosto che un’infilata di discese una dopo l’altra. Il panorama è meraviglioso, e tanti sono i rifugi che offrono ristoro e fanno da tappa intermedia: il Rifugio-Capanna Passo Valles, l’Hotel Dolomiti di Caverson. Il primo tratto è un muretto molto largo e lungo duecento metri che, tenendo la destra, si immette sulla Pista Zingari. Un susseguirsi rapido di collinette conduce al bivio con il Passo Valles. Sempre tenendo la destra, qui – raddrizzando gli sci – si arriva ad una pista facile facile, in quell’area dallo straordinario panorama con il Parco Naturale di Paneveggio a fare da cornice e il Monte Mulaz lì di fronte. La discesa lambisce il Valles, mentre sulla destra le Pale di San Martino e il Gruppo del Focobon accompagnano gli sciatori. Si attraversa un nucleo di caratteristici Tabià, si entra nel bosco di larici e poi giù per un dolce pendio, che arriva a Falcade e al tratto più impegnativo di questa pista all’interno della Ski Area San Pellegrino: essendo molto largo, anche gli sciatori meno esperti potranno però attraversarlo, prima di entrare in un altro bosco e di raggiungere così il centro abitato. Per poi ricominciare daccapo, salendo a bordo della telecabina Falcade – Le Buse. E godersi, una volta arrivati in cima, tutta la magia di Col Margherita, con la sua vista a 360° sulle vette più rappresentative delle Dolomiti.

Sulle Dolomiti, la pista più romantica del mondo