Il sentiero lungo Punta Campanella e la Baia di Ieranto

Un angolo di paradiso circondato da acque cristalline, dove immergersi nella natura: ecco la Baia di Ieranto

Fare trekking nel verde incontaminato di una natura rigogliosa è un’esperienza incredibile, e se il panorama che vi circonda è di quelli da mozzare il fiato, non potrete far altro che portare chiuso nel vostro cuore il ricordo di un’avventura incredibile. Questo e molto altro è ciò che promette il sentiero che conduce da Punta Campanella al cuore della Baia di Ieranto.

Siamo nella propaggine occidentale della Penisola Sorrentina, il lembo di terra che divide il Golfo di Napoli e la Costiera Sorrentina dal Golfo di Salerno e la sua meravigliosa Costiera Amalfitana. È questa una delle regioni più affascinanti e suggestive del nostro Belpaese, meta turistica rinomata a livello internazionale per le sue bellezze naturali, a partire dalle splendide spiagge lambite da acque cristalline. In questo panorama da sogno, spicca la Baia di Ieranto: si tratta di una piccola insenatura che nasconde un vero e proprio angolo di paradiso.

La baia si trova all’interno dell’Area naturale marina protetta Punta Campanella, che prende il nome dal promontorio roccioso situato all’estremità del Golfo di Salerno, esattamente di fronte all’isola di Capri. Ed è qui che si snoda uno degli itinerari più suggestivi che abbiate mai visto, ricco di sorprese che vi lasceranno a bocca aperta. Partendo da Termini, piccola frazione di Massa Lubrense, il sentiero corre lungo la costa sino ad arrivare alla torre di Minerva, offrendo una vista mozzafiato sulle limpide acque del Golfo di Napoli e, nelle giornate più limpide, persino sull’isola di Ischia e di Procida.

baia di ieranto

La vista dal promontorio di Punta Campanella – Foto: iStock

Sul promontorio di Punta Campanella si può invece allungare lo sguardo sino all’isola di Capri, uno dei gioielli del mar Tirreno. Da qui, è possibile scendere lungo scoscesi scalini sino alla grotta di Minerva: piccolo anfratto naturale, la caverna si apre davanti alle roboanti onde che qui si infrangono. Una volta risaliti sul promontorio, si può proseguire l’escursione lungo la costa, dalla quale si ammira un incredibile panorama ricco di falesie, rocce e piccole insenature lambite dall’acqua.

È a questo punto che il paesaggio si apre sino alla Baia di Ieranto, circondata da alte pareti calcaree. Strada facendo, potrete godere della vista della splendida macchia mediterranea che verdeggia tra le rocce, la quale crea un incredibile contrasto con il turchese del mare che si scorge qua e là, da qualche splendido scorcio. Prima di tornare sui vostri passi, scendete sino alla caletta di Ieranto, dove potrete fare un tuffo rinfrescante ammirando l’incredibile panorama dei Faraglioni di Capri che si stagliano davanti ai vostri occhi.

baia di ieranto

La Baia di Ieranto – Foto: iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il sentiero lungo Punta Campanella e la Baia di Ieranto