Maremma toscana, la terra selvaggia perfetta per i glamping

Il luogo perfetto per i glamping, hotel in tenda che permettono di dormire a stretto contatto con la natura

Un po’ Sudafrica, un po’ Outback australiano. È come ci si sente a trascorrere una vacanza in un glamping in mezzo alla natura incontaminata della Maremma toscana, dove l’inquinamento luminoso è quasi del tutto assente e si dorme sotto un tetto di stelle.

I glamping, una parola che unisce “glamour” e “camping”, sono arrivati in Italia negli Anni ‘80, importati dall’Olanda grazie al “papà del glamping”, Loek Van De Loo e oggi sono una tendenza destinata a svilupparsi sempre più. Non sono una semplice tenda canadese picchettata nel terreno, sono vere e proprie strutture, più o meno mobili, di lusso, dove non manca nulla, soprattutto non mancano i servizi igienici di base.

In Australia, nel Red Center, in mezzo al nulla, ce ne sono di bellissimi, così come nel deserto del Wadi Rum in Giordania, nella savana del Sudafrica, del Kenya e in tutti quei luoghi dove la vera vacanza consiste nel vivere a stretto contatto con la natura.

La nostra Maremma è uno di quei luoghi rimasti ancora molto selvaggi, lontana dalle colline dipinte del Chianti e dalle spiagge super organizzate della vicina Versilia.

La Maremma, una volta, era un territorio fatto di paludi e boschi, frequentati solo da butteri e briganti. Oggi, è il luogo perfetto per i glamping, veri e proprio hotel in tenda che permettono di dormire a stretto contatto con la natura, senza rinunciare al comfort di un albergo.

Ce ne sono di tutti i tipi: eleganti, country chic e assolutamente “wild”. Altri, invece, sono perfetti per una vacanza tra sport e divertimento. Ognuno può scegliere quello che più gli si addice. Ce ne sono in mezzo ai boschi, ma anche lungo la costa.

La Tenuta Poggio Rosso, che si trova a Populonia, nel Comune di Piombino è un glamping all’interno di un’azienda vinicola immersa nella natura ed è nato nel 2015. Il Be Vedetta si trova, invece, sopra Follonica, nella Maremma grossetana, ed è nato intorno a un edificio principale che, in epoca etrusca, fungeva da vedetta (da cui deriva il nome). È stato forse il primo glamping nato in Toscana.

Il Camping Village Rocchette è ubicato nei pressi di Castiglione della Pescaia (GR), in una pineta di 13 ettari e ha persino una piscina enorme. Infine, il Podere Prataccio è un agriturismo immerso nella natura, nei pressi di Scansano (GR), terra del famoso vino Morellino, anche se qui sono gli ulivi i protagonisti: intorno al glamping ce ne sono più di 2000. In questi quattro glamping è stata girata anche una puntata di “4 Hotel” con Bruno Barbieri, chef insignito di 7 stelle Michelin e ora anche personaggio televisivo, ma nella Maremma di glamping ce ne sono moltissimi altri.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Maremma toscana, la terra selvaggia perfetta per i glamping