Isole Pitcairn, le remote isole britanniche del Pacifico

Cosa vedere nell'arcipelago delle Pitcairn, incanto dell’Oceano Pacifico. Sono isole di origine vulcanica e costituiscono lo stato meno popoloso al mondo

Statue sull'isola Pitcairn

Le piccole e incantevoli isole Pitcairn sono un celebre e remotissimo arcipelago di quattro isolette di origine vulcanica, il quale si trova al centro dell’Oceano Pacifico meridionale. Note in tutto il mondo per le intricate e terribili vicende legate all’ammutinamento del Bounty, queste incantevoli isole sono parte dei territori britannici del Pacifico e costituiscono lo stato meno abitato del mondo, con solo sessanta abitanti! Questo paradiso terrestre è raggiungibile solamente via mare, principalmente dall’isola di Tahiti, nella Polinesia francese, con un viaggio di circa due giorni.

L’arcipelago è composto da quattro isole: Pitcairn, Henderson, Oeono e Ducie. Delle quattro isole che compongono l’arcipelago solamente Pitcairn, la seconda per grandezza dopo Henderson, è abitata, e sul suo territorio si trova la capitale, Adamstown. In questo villaggio vengono parlate due lingue ufficiali, l’inglese e il pitkern (pitcairnese), una interessante lingua creola figlia della commistione tra inglese settecentesco e l’idioma di Haiti.

La capitale delle isole Pitcairn, Adamstown, presenta la densità di popolazione più bassa al mondo, con solo dieci abitanti per chilometro quadrato. Il centro abitato non possiede un porto: le navi in arrivo si fermano al largo e vengono raggiunte da un barcone della cittadina, il quale fa da spola tra il largo e la terraferma. Questo villaggio sorge su un colle alto centoventi metri e noto con il nome di hill of difficulty, la collina della difficoltà. Il villaggio è tagliato in due da una strada principale e le sparute abitazioni sorgono su entrambi i suoi lati. Sulla piazza centrale di Adamstown, the Square, sorgono tutti gli edifici amministrativi e pubblici del luogo.

Tra di essi spicca la Adamstown Adventist Church, l’unica chiesa presente nell’arcipelago delle Pitcairn, affiliata alla Chiesa cristiana avventista del settimo giorno, che costituisce la fede della totalità della popolazione dell’isola. Questo edificio religioso, che sorge su un lato della Square, ospita la Bibbia appartenuta al famigerato Fletcher Christian, l’ufficiale della marina inglese responsabile, tra gli altri, dell’ammutinamento del Bounty. Lo storico oggetto è conservato in una teca di vetro all’interno della Chiesa.

La travagliata e turbolenta storia del Bounty si respira in tutto il centro abitato di Adamstown. In prossimità del palazzo del tribunale troviamo infatti esposta l’ancora del Bounty, che rappresenta una delle attrazioni principali dell’isola di Pitcairn. Questo importante reperto è stato trovato e sistemato dall’equipe del National Geographic. In una posizione rialzata rispetto al resto del centro abitato troviamo la celebre grotta dell’ufficiale Fletcher Christian, il quale era solito cercare rifugio in essa.

L’arcipelago delle Pitcairn include anche le tre isole disabitate di Henderson, Ducie e Oeno. L’isola di Henderson, distante 168 chilometri da quella di Pitcairn, è la più grande dell’arcipelago e presenta scorci naturalistici mozzafiato. Nel 1988 è stata inserita nell’elenco delle aree naturali dei patrimoni dell’umanità dell’Unesco per via della sua incredibile fauna, caratterizzata da uccelli rarissimi, e per la sua incredibile superficie, frutto dell’attività dei vulcani sottomarini che hanno portato a galla l’isola.

Henderson è caratterizzata dalla presenza di una barriera corallina composita: parte di essa è antica, mentre una parte è di recente formazione. La parte più antica è visibile nelle alte scogliere dell’isola, un vero incanto naturalistico. L’isola di Ducie è invece un atollo di tipo corallino, caratterizzato da un’isola principale, Acadia, e da altre tre isolette. Queste isole presentano una fauna davvero unica, con svariate specie di uccelli marini e tropicali, le celebri lucertole e il tipico ratto polinesiano. L’isola di Oeno è invece caratterizzata da un’incantevole barriera corallina, moltissimi alberi di palma e spiagge splendide, che spesso attirano gli abitanti di Pitcairn.

Isole Pitcairn, le remote isole britanniche del Pacifico