Kiev: cosa vedere nella città che ospiterà la finale di Champions League

Alla scoperta di Kiev, capitale dell'Ucraina dall'anima segnata, ricca di edifici religiosi e di testimonianze storiche

Nel 2018, Kiev ospita la finale di Champions League. Scopriamo insieme cosa vedere, in caso si decidesse di estendere il soggiorno oltre la partita. Oppure, in caso si decida di scoprire questa splendida città… al di là del calcio!

Capitale dell’Ucraina, e città dall’antico retaggio culturale, Kiev porta in sé la sua storia travagliata, i suoi momenti di splendore e quelli di decadenza. Perché, principale centro di un Paese che continua a soffrire molto la povertà, Kiev ha una bellezza unica e straordinaria, fatta di imponenti palazzi, di sculture e di opere architettoniche firmate da artisti di fama internazionale.

Una visita di Kiev non può non cominciare dalla Città Vecchia, ad est del fiume Dnepr, coi palazzi del Settecento e dell’Ottocento che affiancano la suggestiva discesa di Sant’Andrea. Zona importantissima dal punto di vista culturale, è anche la meta perfetta per chi ama il divertimento: qui si svolgono festival e spettacoli, si esibiscono gli artisti di strada, si tengono eventi e concerti nei tanti locali.

Ma Kiev è anche la città degli edifici imponenti, d’un imponenza elegante e semplice anche quando le loro facciate sono riccamente decorate. È il caso della Cattredale di Santa Sofia, Patrimonio dell’Umanità secondo l’UNESCO e principale chiesa in un città che – di chiese – è profondamente ricca. Capolavoro dell’arte bizantina, ha cupole verde-oro e un campanile dai mosaici mozzafiato. Un’altra splendida architettura religiosa è il Pechersk Lavka, il Monastero delle Grotte, il monumento più visitato di tutta la città. Sito in cima ad una collina, è uno splendido insieme di chiese, relique di santi e grotte.

Cattedrale di Santa Sofia, Kiev

Altre mete imperdibili in città sono il Majdan, il Campo dell’Indipendenza, la più importante piazza di Kiev con la sua Statua dell’Indipendenza Ucraina, e il Golosiyivsky Park, un polmone verde che pare uscito da una fiaba fantasy, coi suoi straordinari laghi a cascata. Non può poi mancare una visita al Chernobyl National Museum, per non dimenticare il tragico evento che ha irremediabilmente segnato la storia di questo Paese, e al Great Patriotic War Museum, per tuffarsi nella storia della Seconda Guerra Mondiale tra reperti storici e automezzi bellici.

Kiev: cosa vedere nella città che ospiterà la finale di Champions League

Perché Kiev è molto di più, che lo stadio in cui si disputerà la finale di Champions League nel 2018.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Kiev: cosa vedere nella città che ospiterà la finale di Champions Le...