Viaggio in Myanmar (Birmania)

La Birmania è uno dei Paesi più belli e interessanti del Sud-est asiatico

Negli anni ’80, appena aprirono le frontiere agli occidentali, fui uno dei primi a viaggiare in Birmania, allora si chiamava così, non si usava la denominazione Myanmar. Fu un viaggio tanto duro e avventuroso quanto meraviglioso, poetico, pieno di fascino. Trovai un Paese allo stato medioevale, senza distributori di benzina, senza computer, senza telefoni, con scarsissima illuminazione; città, villaggi, strade, di notte erano tutte inghiottite dal buio.

Subito dopo il Paese ebbe uno sviluppo turistico notevole e rapidissimo, furono costruite infrastrutture ricettive di ottimo livello. Oramai da più di dieci anni viaggiare in Myanmar (Birmania) è comodissimo e alla portata di tutti.

Ci sono ottime compagnie aeree private, moderne ed efficienti, che coprono tutte le rotte interne. Ci sono hotel bellissimi, a quattro e cinque stelle, con servizi e ristorazione di livello internazionale. Si possono anche fare splendide crociere lungo il fiume Irrawaddy, su imbarcazioni moderne, confortevoli, ma molto romantiche, di sapore, arredate in stile coloniale.

La Birmania è certamente uno dei Paesi più belli e interessanti del Sud-est asiatico. Sia dal punto di vista culturale e monumentale, sia dal punto di vista etnico. Lo sviluppo turistico ha lasciato intatto il fascino genuino del Paese. In Myanmar si trovano luoghi, come la valle di Bagan, Mingun, Kyaiktiyo (Golden Rock) e i villaggi sul Lago Inle, in grado ancora oggi di emozionare fortemente qualunque viaggiatore, anche il più esperto e incallito. E per chi vuole finire il tour con un soggiorno di relax al mare, la splendida Ngapali Beach offre meravigliosi resort a prezzi accessibili.

Ma mi raccomando, è fondamentale visitare il Paese durante la stagione secca, che va dalla fine di ottobre fino a marzo. Le vacanze del periodo natalizio sono un momento perfetto che chi ha impegni di lavoro. E’ assolutamente sconsigliato viaggiare in Myanmar durante il periodo delle piogge, che va da aprile a metà ottobre. Il monsone da quelle parti è terrificante, tutto i Paese finisce sott’acqua durante la stagione delle piogge. Il caldo diventa torrido e l’afa e l’umidità insopportabili. Per godersi le meraviglie della Birmania è davvero necessario viaggiare nel periodo climaticamente favorevole.

Viaggio in Myanmar (Birmania)