Seattle, cosa vedere nella patria della tecnologia

La metropoli più importante del Pacific Northwest è uno dei luoghi più interessanti di tutti gli Stati Uniti e dove si concentrano le aziende dell'high tech

Seattleè detta anche Emerald City, la città smeraldo, nickname guadagnato grazie al verde presente ovunque e alla folta vegetazione che circonda la città. Ma non è il solo nomignolo che le è stato affibbiato nel corso degli anni. È anche conosciuta come The Rainy City (la città piovosa), The Gateway to Alaska (la porta verso l’Alaska), The Big Barista (per le compagnie di caffè e per la quantità che ne viene consumata dai suoi abitanti) e Jet City (per la presenza della Boeing).

Comunque la vogliate chiamare, è la città più grande del Pacific Northwest ovvero la regione Nord occidentale degli Stati Uniti che si affaccia sull’Oceano Pacifico. Fa parte dello stato di Washington ed è situata a poche miglia dal confine col Canada e dalla splendida Vancouver, con la quale divide lo Stretto di Georgia. L’acqua è una costante della città, sia per le frequenti piogge sia per la particolare collocazione geografica: c’è acqua dappertutto e nessuno pare dispiacersene.

Seattle è una delle città più tecnologiche al mondo, quella con la più alta percentuale di abitanti laureati (53,8%) di tutti gli Stati Uniti, arrivati per lavorare in aziende come Microsoft, Boeing, Amazon e Real Networks. Non è una città grandissima, ha circa 600mila residenti e offre un’altissima qualità della vita: chi ha l’opportunità di viverci per qualche tempo, non vuole più andare via. È diventata famosa negli anni novanta per essere stata la patria della musica grunge e di gruppi come i Nirvana, i Pearl Jam, Soundgarden e Alice in Chains, oltre ad aver dato i natali alla leggenda del rock Jimi Hendrix.

Lo skyline della città è dominato dallo Space Needle, una torre costruita nel 1962, alta 184 metri e miglior punto d’osservazione grazie all’osservatorio (con tanto di risorante panoramico) posto a 160 metri d’altezza. Da qui è possibile vedere tutta la downtown, oltre alle montagne che la circondano come Mount Rainier, Mount Baker, le Olympic Mountains e le Cascade Mountains, oltre a tutta Elliott Bay. Altre costruzioni degne di nota sono i grattacieli del Columbia Center (76 piani) e la Washington Mutual Tower.

Seattle è una città che offre molte iniziative culturali tra musica teatro e letteratura, oltre alla possibilità di praticare e seguire ogni tipo di attività sportiva all’aria aperta. La vicinanza di laghi, foreste e montagne la rendono un luogo ideale per appassionati di sport acquatici ed escursionisti, ma anche per tutti coloro che amano vivere a contatto con la natura.

Seattle, cosa vedere nella patria della tecnologia