Il carillon più grande del mondo: la torre che canta in Florida

Immersa in un giardino incantato, la Singing Tower di Bok, in Florida, canta ogni giorno alle 13 e alle 15

Una torre che canta: non si tratta di una scena di un film fantasy, ma di quello che succede realmente in Florida, in un parco lussureggiante che ha tutte le caratteristiche per essere considerato un giardino incantato. È qui, tra le città di Tampa e di Lake Wales, che sorge il carillon più grande del mondo: la Singing Tower di Bok.

Lo stile neogotico che caratterizza l’edificio contribuisce ad alimentare la meraviglia di chi si trova di fronte alla sua facciata rosa alta 62 metri, opera dell’architetto Milton B. Medary e arricchita dai fregi Art Déco dello scultore Lee Lawrie, che si riflette nelle acque di un delizioso laghetto. La torre e il giardino che la circonda vennero ideati e costruiti nel 1929 da Edward Bok, immigrato olandese che si trasferì negli Stati Uniti nel 1869.
I fregi che decorano la torre carillon richiamano immagini di animali selvatici tra cui volpi, lepri, tartarughe e babbuini. Sulla sommità vegliano come attente sentinelle otto aironi di marmo.

Ma la vera magia comincia alle 13, quando cominciano a diffondersi le note di una musica: è il suono ipnotico del carillon della Singing Tower, melodia che fino alle 15 si diffonde per tutto il parco.  Il suono parte dalla cella campanaria del sesto piano, dove una tastiera viene usata per far suonare le 60 campane del carillon. Al quinto piano invece la torre ospita la Anton Brees Carillon Library, la più grande biblioteca del mondo dedicata ai carillon.

Visitare l’interno della torre che canta tuttavia è praticamente impossibile per i turisti: il grande portone in ottone, decorato con episodi tratti dal libro della Genesi, che campeggia alla base della torre, si apre solo quattro volte all’anno e solamente per far entrare i membri dell’associazione Sustainer Level Membership.

Il carillon più grande del mondo: la torre che canta in Florida