City of design: cosa vedere a Graz

Guida di Graz: itinerario turistico alla scoperta delle meraviglie artistiche, architettoniche, naturali e gastronomiche della città austriaca del design secondo Skyscanner

Guida alla splendida cittadina austriaca di Graz, una delle città del design secondo Skyscanner. Vediamo insieme quali sono i luoghi più belli da visitare, i musei, le bellezze naturali e le specialità tipiche di questa città austriaca, il cui centro storico appartiene ai beni protetti dall”UNESCO.

Graz è situata sul corso del fiume Mur, nella parte sud orientale del Paese, a circa due ore di auto dalla capitale, Vienna , in una regione ricca di montagne, foreste e colline verdeggianti.

Tra gli edifici moderni segnaliamo il Museo d’Arte Moderna Peter Cook e Colin Fournier e la bellissima isola artificiale di Murinsel, ovviamente sul fiume Mur. L’isola è stata realizzata interamente in acciaio dall’architetto Vito Acconci e comprende un teatro open-air e un playground. La parte più interessante dal punto di vista artistico è sicuramente quella della Città Vecchia. Nel centro della città sorge una collina, dove più di mille anni fa fu costruito un castello, il gradec, che poi diede il nome alla cittadina.

Sul sito del castello venne poi costruita una fortezza, quasi completamente abbattuta per opera di Napoleone. Molto bella la Torre dell’Orologio, situata proprio su questa collina, considerata il simbolo di Graz e risalente al 1560. L’orologio è funzionante dal 1712. Tra gli edifici storici da visitare segnaliamo il Landhaus, l’antico Palazzo della Dieta regionale, il più significativo esempio di arte rinascimentale di tutta l’ Austria . Oggi è la sede del Parlamente regionale e la sua costruzione risale al 1500.

Da non dimenticare una visita al Landeszeughaus, il vecchio arsenale della città, risalente al XVI secolo, dove viene ospitata l’armeria, la più grande al mondo in questo settore. Chi ama il turismo religioso potrà ammirare le splendide chiese della cittadina austriaca di Graz. Una fra le più belle è certamente il om, un imponente edificio tardo-gotico dedicato a Sant’Egidio Abate, eretto nel XV secolo con la funzione di chiesa di corte per volere della famiglia Asburgo, diventata poi Cattedrale nel 1700 quando fu riccamente adornata di arredi in stile barocco.

Ricordiamo poi il magnifico Mausoleo, un complesso barocco eretto per Ferdinando d’Asburgo nel XVII secolo, la Stadtpfarrkirke, ovvero la Chiesa dell’Assunta, altra costruzione barocca molto bella da visitare, con una facciata a due torri e un sontuoso arredo interno, da non perdere assolutamente! Per una spettacolare vista sulla città suggeriamo di prendere la funicolare che permette di salire in cima alla collina del castello molto agevolmente. Da non perdere anche la visita al castello di Eggenberg, un palazzo signorile situato a pochi chilometri ad ovest di Graz . Appena fuori Graz sorge uno splendido santuario dedicato alla Madonna, un esempio di architettura tardo-barocca molto interessante da visitare. A Graz si trova anche la chiesa con la guglia più alta del Paese, la Herz Jesu Kirche e la Collina del Calvario, con una Via Crucis del XVII secolo e una piccola chiesa molto carina. I dintorni di Graz sono ricchi di attrazioni per tutti i gusti E’ presente un grande museo all’aperto, lo Osterreichisches Freilichtmuseum Stubing, che contiene le ricostruzioni delle tipiche fattorie austriache.

Da visitare ci sono i cavalli lipizziani, le grotte di Lurgrotte, o la fortezza di Riegerburg, uno dei gli ultimi bastioni della dominazione turca. Vicino a Graz ci sono anche le terme, esattamente nella regione termale che si trova ad est della città austriaca, dove è possibile trascorrere giornate interne in totale relax e tranquillità, tra un’escursione e l’altra fuori Graz. In questa parte dell’Austria c’è anche la regione del vino, considerata la Toscana d’Austria, dove è possibile organizzare itinerari enogastronomici davvero gustosi e interessanti tra le specialità culinarie della tradizione austriaca, come i formaggi e i dolci davvero squisiti. A Graz ci sono tantissimi piccoli ristoranti tipici dove consigliamo di assaggiare la Sacher Torte, le zuppe di verdura che aprono i pasti, gli stufati di carne e alcuni piatti influenzati dalla cultura ungherese risalenti ai tempi dell’Impero austro-ungarico. Per muoversi in città di possono utilizzare i tram molto puntuali ed efficienti, oltre alla linea ferroviaria, una delle più importanti di tutta l’Austria. La città è servita anche dall’aeroporto di Graz, un piccolo scalo aeroportuale situato a meno di dieci chilometri dal centro cittadino, a cui è bel collegato. Infine ricordiamo che a Graz ci sono diversi musei da visitare; a proposito segnaliamo il Neue Galerie, ovvero il Museo Nuovo, il Kusnthaus, il museo d’arte moderna e l’Alte Galerie, il Museo Vecchio, che conserva opere del Dosso Dossi del 1535.

City of design: cosa vedere a Graz