Storia e natura a Cipro, l’itinerario tra Lemesos e Pafos

Cipro è l’itinerario ideale per un viaggio alla scoperta di un Mediterraneo antico, fatto di storia e spiagge bellissime lungo il percorso tra Lemesos e Pafos.

Cipro, situata nella parte orientale del Mediterraneo, è la terza isola per dimensioni dopo Sicilia e Sardegna, e per millenni è stata al centro delle complesse vicende storiche che hanno segnato i rapporti tra oriente e occidente. La sua storia recente è segnata dalla divisione dell’isola nel 1974 in due stati, la repubblica di Cipro e la Repubblica Turca di Cipro del Nord, ufficialmente non riconosciuta dalla comunità internazionale.

Cipro è una meta meravigliosa per un viaggio alla scoperta di un Mar Mediterraneo ancora antico e magico e per vivere un’esperienza unica in un territorio sulla porta tra oriente e occidente, che ha visto migliaia di anni di storia. In questo itinerario seguiremo la strada che percorre la costa sud occidentale dell’isola, dall’affascinante città di Lemesos all’antica Pafos.

Lemesos è una delle principali città della costa meridionale dell’isola, resa famosa dal passaggio di Riccardo Cuor di Leone durante la III Crociata nel 1191, ed è oggi il perno della vita turistica nel sud di Cipro.
La città si è sviluppata attorno al Castello, una fortezza di origine bizantina che ha visto passare nei secoli veneziani, ottomani e inglesi e dove, si narra, che Riccardo Cuor di Leone sposò Berengaria, nominandola Regina d’Inghilterra. Visitando il castello potrete ammirare le mura imponenti, il museo medievale al suo interno che conserva armi e armature antiche e godere una vista spettacolare sulla città dalla terrazza panoramica sulla sommità.

Rimanendo nel centro di Lemesos potrete visitare il Museo del vino, dove viene narrata l’antichissima storia della vinificazione sull’isola e che permette di partecipare al tour degustazione per assaggiare i migliori vini di Cipro. Sempre nel centro della città potrete passeggiare nel porto antico di Lemesos, completamente restaurato e riqualificato, fino ai giardini pubblici, il luogo ideale dove trovare ristoro durante le calde giornate estive. Una meta da non perdere è la grande moschea coi suoi alti minareti e le decorazioni geometriche che svetta tra gli altri edifici della zona turca della città.

Lemesos è una meta ambita per le sue spiagge, ma se cercate una zona più isolata e tranquilla rispetto alle affollate località vicino alla città, la scelta migliore è quella di dirigersi verso la penisola di Akrotiri, a poca distanza dal centro storico. Una delle spiagge più belle di Cipro è sicuramente la Lady’s Mile, con acque poco profonde e una lingua di sabbia lunga 7 chilometri, che offre anche locali e bar dove ripararsi nelle ore più calde. Due attrazioni da non perdere in questa piccola penisola sono il lago salato, un luogo dove si può ammirare la natura selvaggia del paesaggio e osservare le numerose specie di uccelli che vivono nella zona (tra cui una colonia di fenicotteri), e il monastero di San Nicola dei Gatti, dove una sorprendente colonia felina vive tra i colonnati dell’antico edificio.

Appena oltre la penisola si trova l’antica città di Kourion, un sito archeologico spettacolare, stretto tra una collina e il mare. Kourion è stata abitata fin dal neolitico, ma ha avuto il suo momento di massimo splendore durante l’epoca romana tanto che i monumenti più interessanti risalgono proprio alla dominazione romana come il teatro, la casa dei gladiatori e le ville patrizie. Sull’altura della collina si trovano invece i resti ellenistici dell’acropoli e della basilica paleocristiana. La città di Kourion venne abbandonata attorno all’anno mille a causa delle continue razzie dei pirati ed è stata riscoperta solo nel 1876 diventando un’attrazione archeologica molto importante a Cipro. Poco lontano dalle mura della città si può visitare il sito del santuario di Apollo Ylatis, dove in una zona boscosa sorge ancora la maestosa porzione di un tempio e la grande distesa dello stadio che un tempo poteva ospitare 6000 spettatori.

Proseguendo per la strada lungo la costa potete fermarvi nella meravigliosa località di Petra tou Romiou, nell’omonimo parco naturale, dove la leggenda racconta che sia nata la divinità greca Afrodite. Sebbene la spiaggia non sia adatta alla balneazione, il paesaggio e la natura incontaminata del luogo la rendono un’esperienza indimenticabile, inoltre se siete appassionati di escursioni, nella zona sono presenti numerosi sentieri che vi porteranno sulle spettacolari scogliere dove si può ammirare una vista mozzafiato del mare sottostante.

La tappa successiva dell’itinerario è Pafos, una città sulla costa ovest di Cipro, ricca di storia, cultura e divertimenti. Questa città portuale è stata la capitale di Cipro durante la dominazione romana, e ancora oggi porta i maestosi segni di questo passato. Essendo una delle maggiori mete turistiche dell’Isola, Pafos è anche ricca di locali, negozi, ristoranti e strutture ricettive di ogni tipo, concentrate soprattutto nella zona di Kato Pafos.
L’attrazione principale della città è la zona archeologica di Nuova Pafos, che conserva i resti monumentali della città antica, una vastissima area riconosciuta dall’UNESCO per la sua importanza. Il modo più suggestivo per visitare questo gioiello archeologico è quello di entrare nel parco e perdersi tra le antiche strade e tra i monumenti più interessanti potete trovare: i meravigliosi mosaici romani della villa di Dioniso ancora perfettamente conservati, l’agorà con il suo grande Odeon e la fortezza Saranta Kolones.

Appena a nord della città si trovano le Tombe dei Re, un complesso funerario di ispirazione egizia che permette di esplorare una grande necropoli con tombe sotterranee in una cornice paesaggistica degna di Indiana Jones. Le tombe facevano parte di un più complesso sistema funerario collegato alla città di Nuova Pafos e per via della loro unicità sono state anch’esse inserite nel patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

L’area di Pafos è conosciuta anche per alcune delle località balneari più famose di Cipro e in cui troverete acqua cristallina, spiagge sabbiose e comode strutture turistiche. Se invece preferite zone più tranquille dovrete allontanarvi dalla città, dove troverete spiagge solitarie e bellissime, come spiaggia di Lara, un luogo magico e incontaminato, dove ogni anno le pacifiche tartarughe marine tornano a deporre le uova.

Storia e natura a Cipro, l’itinerario tra Lemesos e Pafos