Un borgo per un weekend: Monte Santo di Lussari

Il delizioso borgo si trova nel comune di Tarvisio, nei pressi del confine tra Italia, Austria e Slovenia

Monte Lussari è una montagna delle Alpi Giulie sulla quale sorge un piccolo borgo, attorno a un convento. Dalla cima si gode di un panorama sulla conca del tarvisiano e sulle alture circostanti. Sul luogo ci sono i tipici rifugi alpini che offrono cucina genuina e ospitalità, la partenza di piste da sci e sentieri. La zona del Tarvisiano, in provincia di Udine, è detta anche “dei tre confini”: Italia, Austria, Slovenia. A pochi chilometri da Tarvisio in Val Canale, si trova il Monte Forno, chiamato anche Cima dei tre Confini, Dreilaendereck per gli austriaci, Pec per gli sloveni, ad oltre 1.500 metri di altitudine è raggiungibile soltanto a piedi da Italia e Slovenia e in seggiovia dall’Austria.

Il santuario è un gioiello e richiama molti fedeli. La leggenda dice che un pastore, dopo aver perduto le sue pecore le trovò sul monte inginocchiate attorno a un cespuglio di pino mugo. Al centro del cespuglio si trovava una Madonnina con Bambino. Sul luogo nel 1360 fu edificata una chiesetta e di seguito la chiesa attuale che risale invece al 1500 ed al 1600. Oggi è meta di pellegrinaggi.

Camporosso in Val Canale è la località turistica, frazione del comune di Tarvisio, dotata di diversi impianti di risalita. Qui sono ancora vive le antiche tradizioni popolari, portate avanti dagli abitanti. Esempio è la festa dei Krampus, il 5 dicembre, i diavoli travestiti che accompagnano San Nicolò. La località è diventata italiana soltanto nel 1919 e ancora oggi vi risiede il 20% di popolazione autoctona di lingua tedesca e slovena.

Il Lussari corrisponde a una stazione sciistica, raggiungibile da Camporosso con la telecabina che porta gli sciatori in quota, da dicembre ad aprile. Il comprensorio di Tarvisio offre 859.000 mq di piste da discesa e 50 km di piste da fondo. Ci sono circuiti per esperti e principianti con vari gradi di difficoltà. Le piste più note sono la Di Prampero 4 km, con dislivello di 940 m, e la Alpe Limerza.

I Laghi di Fusine sono costituiti da due laghi, il Lago Superiore e il Lago Inferiore; si trovano nel comune di Tarvisio e sono considerati fra i più begli esempi di lago alpino. Sono di origine glaciale e tutt’attorno c’è un anfiteatro calcareo, creato dalla dorsale del Picco di Mezzodì del Monte Mangart. Una curiosità: in inverno si registrano le temperature minime più basse d’Italia.

La stazione di Tarvisio Boscoverde è la stazione ferroviaria internazionale che fa da capolinea alla linea ferroviaria Pontebbana, che collega Udine a Tarvisio, alla linea internazionale Rudolfiana che va verso Villach. Da qui passano treni a lunga percorrenza per Vienna.

A pochi km da Tarvisio si incontra Villach, o Villaco. È la seconda città per abitanti della Carinzia, nel sud dell’Austria. È una nota stazione sciistica ed è attrezzata con i trampolini della Villacher Alpenarena. La città ha ottenuto il titolo Città alpina dell’anno 1997. E’ attraversata dal fiume Drava. Oltrepassato il confine presso il valico di Coccau si arriva in Austria, nel Land della Carinzia. È la regione dei laghi, ce ne sono più di duecento e tutti dalle acque turchesi. Questo colore dipende da minuscole particelle calcaree che arrivano nel lago dalle vicine pendici delle Caravanche e che luccicano al sole.

Come raggiungere Monte Lussari
Il borgo è raggiungibile in cabinovia da Camporosso, frazione di Tarvisio. Per gli escursionisti si può salire a piedi lungo il sentiero del Pellegrino Cai 613 dal paese o lungo la strada forestale da Valbruna. Per arrivare a Tarvisio si può prendere il treno oppure in auto si segue l’Autostrada da A23 Udine.

Un borgo per un weekend: Monte Santo di Lussari