5 ragioni per cui viaggiare diventa necessario

Viaggiare non è un lusso, ma una necessità

Marcel Proust diceva che il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell’avere nuovi occhi e forse, in questa sua frase, è racchiusa l’essenza di tutto.

Viaggiare è davvero così necessario? Sono molte le persone che ogni anno prenotano aerei, treni o decidono di mettersi in sella alla loro moto per scoprire nuove destinazioni.

Tuttavia è necessaria una premessa, andare in vacanza e viaggiare, spesso non sono proprio la stessa cosa.

 Se infatti la vacanza è concepita più come un momento di svago e di meritato relax dopo un anno di duro lavoro, il viaggio ha motivazioni che vanno oltre a questo.

C’è chi sceglie di fare un viaggio per riscoprire se stesso, chi per affrontare una delusione, chi per riempirsi il cuore, gli occhi e l’anima. Nessuna avventura in questo senso è mai sbagliata, perché prima di essere viaggio, la partenza è un’esperienza.

Il viaggio diventa una necessità per la crescita stessa delle persone che decidono di affrontarlo, indipendentemente dalla motivazione e della destinazione.

Viaggiare consente l’acquisizione di nuove prospettive: ci permette infatti di confrontarci con altre culture, di conoscere storie e persone e di provare anche uno stile di vita diverso dal nostro.

Il viaggio ci consente di entrare a far parte di una storia che non è la nostra, di percorrere strade che sono state calpestate da poeti, artisti, personaggi illustri e individui, che si sono messi in cammino, proprio come noi.

E ancora, viaggiare apre la mente. Ci consente di superare i limiti imposti dalla società e che inevitabilmente ci troviamo a seguire nella quotidianità. Per questo è fondamentale anche, insegnare ai bambini, già in età tenera, a viaggiare e a conoscere il mondo.

Un’altra ragione per cui viaggiare riguarda la nostra stessa esistenza nel mondo: facciamo infatti parte dell’universo e abbiamo la responsabilità di esplorarlo e di interpretare la vita attraverso sguardi che, restano confinati nel nostro territorio, non incroceremo mai.

Viaggiare ci insegna che la vita, per quanto breve sia, è il dono più prezioso che abbiamo. Scoprila esplorando luoghi nascosti, conoscendo persone che vivono dall’altra parte del mondo, può davvero rendere la nostra esistenza ricca di senso ed emozioni indescrivibili.

E no, viaggiare non vuol dire per forza andare dall’altro capo del mondo, perché un’esperienza come tale, può essere vissuta anche dietro l’angolo di casa.

L’importante è avere occhi e cuore, desiderosi di conoscere e predisposti alle meraviglie del mondo: del resto il vero viaggio è quello dell’anima.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

5 ragioni per cui viaggiare diventa necessario