Una foresta vergine, fatta solo di laghi verdi e cascate blu

Ben 16 laghi collegati tra loro solo da cascate

Sedici laghi collegati tra loro da cascate, circondati da una foresta ancora vergine, fatta di foreste dense di faggi, di abeti e di specie vegetali incredibili. E’ il Parco nazionale dei laghi di Plitvice, il più famoso della Croazia e uno dei più visitati d’Europa. Riconosciuto e classificato Patrimonio mondiale dell’Umanità dall’Unesco, il colore verde smeraldo delle sue acque abbaglia chiunque le osservi. Grazie alla sua straordinarietà, questo meraviglioso paesaggio appartiene alle più affascinanti bellezze naturali in tutta l’Europa.

Il Parco nazionale di Plitvice rappresenta la più visitata destinazione turistica croata con il numero di visitatori che supera persino quello della città di Dubrovnik.

“Guardate nel profondo della natura, e allora capirete meglio tutto”
(Albert Einstein)

Il parco si trova nelle montagne di Licka Pljesivica, per il 90% nella regione di Karlovac. All’interno del parco è possibile spostarsi a piedi, in bicicletta, con la barca o con un trenino.

Kozjak è il lago del parco di maggiore estensione e ha una profondità massima di 47 metri che ne fanno anche il lago più profondo.

I laghi di Plitvice offrono ai visitatori innumerevoli chilometri di sentieri attrezzati per passeggiate, di cui la maggior parte è costruita nella forma dei ponticelli di legno che superano la superficie dei laghi e serpeggiando collegano le sponde tra loro. Oltre a foreste e laghi, il parco è formato anche da tantissime grotte nascoste, alcune delle quali visitabili, in cui si rifugiano gli orsi bruni, fonti di acqua freschissima e prati fioriti: un vero paradiso. Oltre all’orso qui vivono indisturbati cinghiali, lupi, linci e caprioli, ma si contano anche 321 specie di farfalle, 157 specie di uccelli, 50 specie di mammiferi e ben 20 tipi di pipistrelli.

I laghi sono formati da due fiumi: il Fiume Bianco e il Fiume Nero, che confluiscono nel fiume Korana. Si suddividono in 12 laghi superiori (Gornja jezera) e quattro laghi inferiori (Donja jezera).

Per raggiungere Plitvice dall’Italia si oltrepassa l’ex confine di Pesek/Kozina (Trieste) e si prosegue fino al confine croato dove si imbocca l’autostrada in direzione Fiume-Zagabria, con uscita a Ogulin-Otocac-Gospic. Il Parco di Plitvice si trova a 140 chilometri da Zagabria, 219 da Spalato e 170 da Fiume.

Una foresta vergine, fatta solo di laghi verdi e cascate blu