Vacanze con il kitesurf, tutti i consigli

Vediamo insieme come organizzare una vacanza all'insegna del kitesurf

Il kitesurf è uno sport acquatico nato in tempi recenti, si pratica con una specifica tavola da surf e con un particolare aquilone. Detto così sembrerebbe alquanto bizzarro, invece questo sport vede una crescita importante del numero di praticanti o di persone che, in qualche maniera, si avvicinano a questa disciplina.

Il kitesurf è, se così si può definire, una sorta di windsurf, solo che al posto della vela, si utilizza un aquilone per sfruttare la forza del vento e far sfrecciare tra le onde la tavola che si ancora ai piedi del surfer. Molti i posti dove poter fare una vacanza-kite, vediamo insieme quali sono e quali scegliere in base ad alcuni parametri interessanti.

Per comprendere e scegliere quali sono i luoghi più indicati per praticare il kitesurf, esistono due strade che possiamo seguire. La prima è quella di domandare ad amici che già hanno vissuto questo tipo di esperienza, un consiglio utile per indirizzarci verso la scelta migliore per le nostre esigenze ed esperienze acquisite nell’ambito di questo sport.

La seconda è quella di servirsi della rete e dei tanti suggerimenti e proposte che il mondo del web e’ in grado fornirci. Grazie ai siti dedicati al kite, potremo acquisire informazioni circa le strutture dedicate ed attrezzate esistenti e dislocate nelle varie parti del mondo. Questa tipologia di vacanza imperniata sul kitesurf generalmente si divide in tre fasce: principianti, intermedi ed esperti, in modo tale da poter essere seguiti dal centro di lite del luogo in base alle nostre capacità.

Ovviamente una persona alle prime armi (principiante), avrà necessità di una precisa attrezzatura e di essere guidato da un istruttore, in maniera tale da non creare problemi a se stesso e a tutti coloro presenti nella zona.
Chi invece è intermedio sa già districarsi in maniera discreta, ma ha comunque bisogno di un istruttore per avere alcuni ragguagli in merito. Gli esperti, in genere, sono totalmente indipendenti anche se un aiuto e’, per così dire, sempre gradito.

I luoghi dove si pratica questa disciplina sono luoghi dove è presente molto spesso il vento, con forza anche abbastanza considerevole, in maniera tale da rendere il campo di regata sempre “vivo”. I luoghi più visitati da chi fa kitesurf sono: Sardegna e Sicilia (in Italia), poi le isole greche, alcune zone del Brasile e del Marocco, il Kenya e tanti altri posti dove il mare e il vento rappresentano il connubio perfetto per volare con la tavola e l’aquilone.

Vacanze con il kitesurf, tutti i consigli