L’Isola di Cavallo è la più caraibica del Mar Mediterraneo

Un’isola paradisiaca rimasta inalterata nella sua storia millennaria, tra Corsica e Sardegna

Un’isola paradisiaca rimasta inalterata nella sua storia millennaria, posta tra Corsica e Sardegna, tra le leggendarie Bocche di Bonifacio e il Parco Internazionale della Maddalena: l’Isola di Cavallo è la più caraibica del Mar Mediterraneo, per una vacanza di relax in stile tropicale. È situata a Nord di Lavezzi, in acque francesi, ed è collegata a essa da un tratto di mare splendido dalle frequenti secche.

Un luogo che raccoglie ancora il profumo naturale del mirto, dell’alloro e del ginepro, e dove i colori sono quelli delle bouganville e degli oleandri. L’inquinamento qui è una parola quasi sconosciuta: possono circolare per l’isola soltanto auto elettriche e biciclette. Grazie al suo ambiente speciale, l’isola è una meta prediletta per gli amanti dello snorkeling e delle immersioni. Qui si possono avvistare la cernia bruna, alici, murene, spigole, delfini, pesci spada e tanti altri pesci.

Buon elemento architettonico in così perfetta cornice naturale, l’unico lussuoso hotel presente sull’isola: l’Hotel & SPA des Pêcheurs, piccolo gioiello incastonato a pochi passi dal tranquillo porticciolo di Cavallo. Le sue 50 camere sono tutte differenti, alcune con incantevole vista mare, più una suite presidenziale scavata direttamente nella roccia. Progettato venti anni fa dall’architetta Roberta Valle e costruito con le tipiche pietre dell’isola, l’hotel si estende lungo una spiaggia privata che affaccia su una baia di spettacolare bellezza.

Anche il ristorante si contraddistingue per qualità ed eleganza: sul menu si alternano piatti tradizionali della cucina francese e di quella italiana, assieme ad altre ricette internazionali, accompagnate da un’ottima selezione di vini corsi e italiani, con un occhio di riguardo per i vini sardi. Non poteva mancare la Spa: questa propone piscina per talassoterapia, palestra, sauna e un centro benessere dai trattamenti speciali.

Per quanto riguarda i trasporti, occorre munirsi di un minimo di pazienza. Non ci sono collegamenti diretti dall’Italia, il modo più veloce è volare a Nizza e da lì prendere il volo diretto per Figari. Da qui è possibile raggiungere la località di Piantarella in 30 minuti circa di auto. Da lì solo un’ultimo tratto in barca, messa a disposizione dall’hotel. Altrimenti si può volare a Olbia, la città più vicina a Santa Teresa di Gallura, collegata all’isola con barca privata o con battello di linea.

L’Isola di Cavallo è la più caraibica del Mar Mediterrane...