Alla scoperta di Oxford: tra edifici storici e luoghi di grande fascino

Il capoluogo della contea Oxfordshire offre al visitatore decine di edifici storici, parchi e luoghi di secolari tradizioni

A circa novanta chilometri da Londra sorge una delle cittadine più affascinanti, prestigiose e ricche di storia del mondo anglosassone. Parliamo di Oxford, nota a tutti per la sua storica università tra le più famose al mondo e da sempre in competizione con la rivale Cambridge. Arrivare ad Oxford è piuttosto semplice: una volta atterrati in uno degli aeroporti della capitale inglese, si può scegliere tra numerosi autobus in partenza da Victoria coach Station, treni in partenza dalla stazione di Paddington o seguire la M40 nel caso si decidesse, soluzione questa però sconsigliata, di andare in macchina.

Una volta giunti ad Oxford ci si accorge subito che l’intera cittadina è disseminata di edifici facenti parte della prestigiosa università, il cui primo nucleo di studio risale alla fine del XI secolo. Essa, infatti, comprende molti College e Hall. Di questi il più maestoso è sicuramente il Christ Church College, noto al grande pubblico per essere stato scelto per le riprese dei vari episodi di Harry Potter. All’interno del College è presente anche una pinacoteca nella quale sono conservati dipinti di pittori quali Leonardo da Vinci e Tintoretto. Da non perdere anche la Radcliffe Camera.

Con più di dodici milioni di pezzi ed il cui accesso è consentito solo previa recita di ufficiale dichiarazione, la Bodleian Library è invece una delle biblioteche pubbliche più antiche d’Europa. Si tratta di un magnifico esempio di architettura gotica inglese, aperta al pubblico per la prima volta nel 1602.

Nella parte nord-est della cittadina si trova l’University Parks. Nell’area del parco si trova anche il Genetic Garden, un interessante giardino sperimentale. Di fronte ad High Street, invece, troverete l’ingresso alla University of Oxford Botanic Garden, il più antico giardino botanico della Gran Bretagna.

Oxford è anche capoluogo della contea dell’Oxfordshire il cui territorio, principalmente pianeggiante, è attraversato dal fiume Tamigi e dai suoi affluenti. La contea è costellata da decine di pittoreschi villaggi nei quali recarsi per un’escursione tra una visita guidata e l’altra della città o nei quali pernottare nel caso non si volesse spendere troppo per la sistemazione in hotel. In città, infatti, gli alloggi, alcuni dei quali davvero ricchi di fascino, hanno prezzi piuttosto alti.

Di sicuro, un week-end o un’intera settimana ad Oxford, quindi, non lasceranno deluso il visitatore soprattutto se amante di storia, cultura e tradizioni.

 

Alla scoperta di Oxford: tra edifici storici e luoghi di grande f...