Dubai, una Manhattan nel deserto

La perla artificiale degli Emirati Arabi è la meta più amata e odiata del momento. Scopriamo cosa si nasconde dietro le dune di sabbia

Tra le dune del deserto degli Emirati Arabi Uniti spunta una città fatta di grattacieli, giardini artificiali e mall dove si vende di tutto e di più. E’ la meta più intrigante del momento. Amata, ma anche odiata per le sue contraddizioni, è una destinazione ormai presente nelle offerte di tutti i tour operator.
 

 

Una vacanza a Dubai oggi è diventata piuttosto abbordabile. Le offerte dei voli e degli hotel fioccano ogni giorno. Perché scegliere come meta Dubai rispetto ad altre località? Dubai è in continuo fermento.

 

Ogni settimana nascono nuovi edifici, sulla terraferma, come la Rotating Tower, un grattacielo che ruota su se stesso, il Burj Khalifa, un grattacielo alto 800 metri che è il più alto del mondo, ma anche in mezzo al mare, come l’hotel più fotografato, il Burj Al Arab, a forma di vela, The palm e The world, una serie di isole che, nell’insieme, prendono rispettivamente la forma di una palma e del mondo, visibili persino dallo spazio.

 

Nei prossimi anni sono previste nuove e immense strutture o addirittura complessi i cui nomi terminano tutti in ‘land’ (Dubailand, beautyland ecc). Tra le più eccezionali, Hydropolis, un hotel sotto il mare: Al Burj, un altro grattacielo alto 1200 metri tre volte l’Empire State Building di New York; la Dubai Sports City, una vera e propria città dello sport in cui saranno concentrati gli stadi e tutte le strutture sportive; Motor City, un complesso che ospiterà circuiti e piste per le auto da corsa e, infine, il Dubai Mall, il più grande centro commerciale al mondo.

 

Intanto, ogni anno si svolge il Dubai Shopping Festival che dura un mese intero (20 gennaio-20 febbraio).

 

Ecco perché gli architetti e gli stilisti più rinomati si stanno dando da fare a costruire e arredare palazzi, appartamenti, ville, isole e resort, destinati a vip, attori, sportivi e celebrità. Già oggi Dubai è un luogo in cui il lusso regna sovrano. Chissà come sarà tra qualche anno… Restate connessi!

Dubai, una Manhattan nel deserto