Da San Paolo all’aeroporto in elicottero con Uber

Uber: la nuova app per programmare viaggi in elicottero è ora disponibile sul mercato e offre numerosi vantaggi atti per risparmiare tempo

Uber è un’innovativa azienda che risiede a San Francisco, divenuta famosa per aver messo in campo un valido servizio che ha come principale scopo il trasporto. Uber funziona per mezzo di un’applicazione scaricabile sul proprio smartphone, che garantisce la possibilità di porre in collegamento passeggeri e conducenti. Dopo il successo ottenuto attraverso il lancio dell’app, nel giro di pochi mesi Uber si aggiorna e si rinnova offrendo ai propri clienti nuovi contenuti totalmente inediti.

La società californiana che si è occupata di sviluppare l’applicazione, ha recentemente aggiunto al pacchetto, anche la possibilità di includere i trasporti in elicottero. Ad oggi infatti, Uber, consente di programmare e prenotare trasporti che abbiano come città di partenza San Paolo, e come destinazione uno dei numerosi aeroporti presenti nel Paese. Il successo dell’applicazione, come ci si immaginava, non si è fatto attendere a lungo e, sin da subito, migliaia di viaggiatori hanno scaricato l’app con l’intento di sfruttarla per programmare i propri movimenti.

I vantaggi offerti da Uber sono numerosi ed evidenti, sopratutto per chi vuole evitare di perdere tempo districandosi tra treni, metropolitane, tram e mezzi pubblici. Grazie ad Uber infatti è oggi possibile prenotare un elicottero, che riduca nettamente i tempi di viaggio solitamente impiegati da pullman e treni. Anche dal punto di vista economico i vantaggi offerti dall’applicazione sono evidenti. I costi di ogni singolo viaggio infatti, sono estremamente concorrenziali. La spesa minima (per le rotte più brevi) si aggira intorno ai diciotto euro a testa, ma tende ad aumentare man mano che il tragitto si allunga.

Per prenotare un viaggio con Uber, non dovrete far altro che accedere all’app. Una volta fornite tutte le informazioni richieste, quali ad esempio il numero totale di passeggeri, il numero delle valigie ed il corrispettivo peso, potrete procedere con l’aquisto digitale dei biglietti. Ad imitazione di questa applicazione ne sono sorte tante altre soprattutto in America e Francia, dove l’app sta trovando un riscontro altrettanto positivo. In questi Paesi però, i prezzi si presentano essere nettamente superiori a quelli visti in Brasile. Uber esiste anche in italiano ma l’app, nella nostra penisola, non è molto conosciuta.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Da San Paolo all’aeroporto in elicottero con Uber