Com’è green questa città. Perché andarci

Glasgow è stata scelta per ospitare la più grande conferenza mondiale sui cambiamenti climatici

Se è stata scelta per ospitare la più grande conferenza mondiale sui cambiamenti climatici, COP26, un motivo c’è. Glasgow è la città più grande della Scozia ed è una delle città più impegnate nel turismo sostenibile, tanto da essersi aggiudicata il prestigioso premio Global Green City per l’anno 2020, nel corso del Global Forum on Human Settlements, un evento sul cambiamento climatico supportato dal Programma ambientale delle Nazioni Unite, impegnandosi per ottenere la riduzione di emissioni di Co2 entro il 2030. Saranno ben 52 le azioni che verranno messe in atto per raggiungere questo obiettivo.

A far vincere questo importante premio alla città sono stati i parametri basati sulla pianificazione, le basse emissioni di Co2, l’efficienza energetica cittadina, il dinamismo nei trasporti, gli edifici sempre più ecologici e rispettosi dell’ambiente, il numero e la qualità degli spazi aperti e l’economia della cittadina. Insieme, questi criteri hanno decretato Glasgow come un luogo dove vivere bene, con una qualità della vita altissima.

Con i suoi grandi parchi e giardini, le mostre dedicate all’ambiente, i ristoranti ecologici, i mezzi di trasporto rispettosi dell’ambiente, la possibilità di fare shopping sostenibile e gli hotel premiati per gli sforzi in termini di ambiente, è una meta che piacerà molto ai viaggiatori che amano uno stile di vita responsabile.

A piedi per Glasgow

Camminare è uno dei modi più green di esplorare Glasgow e la città offre una grande varietà di walking tour per scoprire gli angoli più nascosti, dal quartiere occidentale ai tour a tema street art, dai tour dedicati alla scena musicale al Mackintosh tour che esplora la vita, il lavoro e l’influenza dell’artista, architetto e designer più famoso di Glasgow.

glasgow-sostenibile

Glasgow, la città più sostenibile

Molte delle attrazioni turistiche imperdibili di Glasgow, come la Cathedral, la Gallery of Modern Art e Kelvingrove Art Gallery and Museum, inoltre, sono state premiate per i loro sforzi nel turismo verde.

A 20 minuti a Sud di Glasgow, è possibile esplorare oltre 130 chilometri di sentieri e ammirare le circa 200 turbine eoliche del più grande parco eolico onshore del Regno Unito, Whitelee. Il parco dispone anche di un centro visitatori e offre numerose attività come le escursioni in mountain bike, il noleggio biciclette e tour guidati in bus.

I giardini di Glasgow

A Glasgow, i magnifici paesaggi scozzesi invadono il centro città. Ci sono dolci colline, vasti parchi e boschi dove passeggiare. Con oltre 90 tra parchi e giardini, non c’è da meravigliarsi se è affettuosamente conosciuta con il soprannome di “Dear Green Place“. Il parco più antico della città, Glasgow Green, si trova a Est del centro. In questo polmone verde si trova la spettacolare Doulton Fountain, la più grande fontana in terracotta del mondo, oltre al magnifico McLennan Arch.

Sempre a Est, ma più insolita, la Glasgow Necropolis è un cimitero-giardino Vittoriano, ricco di storia e di diversi stili architettonici. Dall’alto, la vista su Glasgow e sulla campagna circostante è magnifica. A Ovest della città, i magnifici Glasgow Botanic Gardens sono famosi in tutto il mondo per le loro imponenti serre e le vaste collezioni di piante tropicali. Nelle vicinanze, il pittoresco Kelvingrove Park è uno spazio verde tipico dell’epoca Vittoriana. Con 34 ettari sulle rive dei fiumi Kelvin, circonda il Kelvingrove Art Gallery and Museum.

glasgow-Kelvingrove-museum

Il Kelvingrove Art Gallery and Museum di Glasgow

A pochi chilometri a Sud, il Pollok Country Park offre numerose piste ciclabili, percorsi storici e una splendida casa circondata da giardini, il tutto proprio sul pascolo di una mandria di magnifiche mucche delle Highland.

Tour in bicicletta

Gli appassionati di cicloturismo possono esplorare la città in bicicletta con Glasgow Bike Tour. È inoltre possibile noleggiare una bicicletta messa a disposizione dal Comune con Next Bikes. Con 800 biciclette, di cui 63 elettriche, da noleggiare in 79 località diverse, spostarsi in giro per Glasgow non potrebbe essere più facile. E perché non utilizzare la terza metropolitana più antica del mondo? La società che gestisce la Glasgow Subway si impegna a ridurre la propria “carbon footprint” e adottare una politica sostenibile.

Un soggiorno green a Glasgow

Dormire e mangiare possono essere anch’esse esperienze sostenibili a Glasgow. Partendo dal soggiorno nell’hotel vincitore del Green Tourism Award, il Voco Glasgow Central Hotel costruito nel 1883.

Sono molti anche i ristoranti vegani e vegetariani che offrono menu a base vegetale, come Mono, un bar-caffetteria vegano nel cuore della Merchant City, rinomato per la qualità dei prodotti. Il ristorante Ubiquitous Chip acquista invece principalmente prodotti locali e crea superbi piatti scozzesi, con il minimo spreco. Per gustare deliziosi frutti di mare, c’è infine Gamba, che serve solo pesce proveniente da pesca sostenibile e ha ricevuto tre stelle dalla Sustainable Restaurant Association.

glasgow-Doulton-Fountain

Doulton Fountain, la più grande fontana di terracotta al mondo

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Com’è green questa città. Perché andarci