Pratola Peligna, il borgo abruzzese con le case a 1 euro

Progetto di rilancio del borgo medievale sull'Appennino abruzzese con la messa in vendita delle antiche case in pietra a 1 euro. Ristrutturazione entro 3 anni

Nella pittoresca cittadina di Pratola Peligna, sull’Appennino abruzzese ad una manciata di chilometri da Sulmona, è partito un progetto di rilancio del borgo medievale con la messa in vendita delle antiche case in pietra a 1 euro. Tradizioni, cultura e un paesaggio mozzafiato, sono il biglietto da visita che conquista il visitatore. Affacciato su una vallata incontaminata (nella foto di copertina) bagnata da torrenti e ruscelli, circondato da foreste e note località sciistiche (Roccaraso e Pescasseroli, solo per citarne un paio, ndr), e i sentieri del Parco Nazionale della Majella, il borgo medievale è pronto a risplendere.

Il borgo in pietra in cerca di rilancio

Atmosfera rurale, fascino antico, e ritmi lenti. Questa la cartolina di Pratola Peligna (sotto, nella foto) dove l’amministrazione comunale ha deciso di intervenire per salvare il quartiere storico, noto come Schiavonia, e le sue case di pietra messe in vendita alla cifra simbolica di 1 euro, a patto che i nuovi proprietari le ristrutturino e le vivano almeno per qualche mese l’anno. Un dedalo di vicoli stretti (dove le auto non passano) arcate e dimore della borghesia contadina: le case di Pratola Peligna sono tutte piccine: circa 70 metri quadrati, con balconi in ferro battuto, cantina e i tipici gradini che conducono alla porta d’ingresso, che un tempo servivano a non bloccare l’entrata di casa a causa delle copiose nevicate. La popolazione, oggi, si è più che dimezzata. I giovani sono fuggiti altrove in cerca di lavoro, ed il terremoto dell’Aquila nel 2009 ha distrutto molte proprietà. Ora, con il progetto “case a 1 euro” si vuole ridare slancio a questo angolo di paradiso abruzzese.

Le regole per acquistare la casa a 1 euro a Pratola Peligna

Il Comune ha mappato le proprietà abbandonate e contattato i vecchi proprietari. O accettavano di ristrutturare la casa di famiglia per evitarne il crollo o cedimenti, oppure consegnavano la proprietà alle autorità locali. Molti lo hanno fatto per evitare l’onere e le spese di manutenzione degli edifici, mettendoli a disposizione per la vendita. Per accaparrarsi una casa a Pratola Peligna ad 1 euro, non occorre versare alcuna caparra di 5mila euro (come in altre realtà simili), ma i nuovi proprietari dovranno garantire di rinnovare la loro nuova casa. Lavori di ristrutturazione entro tre anni dall’acquisto e presentazione di un progetto dettagliato dei lavori da eseguire nella dimora low cost entro sei mesi, pena una sanzione da 10 mila euro a coloro che non rispetteranno i tempi previsti dal regolamento.

Pratola Peligna

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pratola Peligna, il borgo abruzzese con le case a 1 euro