La città ideale esiste: ed è un sogno surreale tutto italiano

Un giardino, un parco, un sogno onirico e visionario che diventa realtà, ma che confonde e stordisce nel suo surrealismo. Ecco cos'è la città ideale di Tomaso Buzzi

Chiudete gli occhi e provate a immaginare una città ideale. Per farlo potete lasciarvi ispirare dalle parole degli scrittori e dei poeti, dalle opere surreali, oniriche o metafisiche dei più grandi pittori dei secoli scorsi o, ancora, dalle canzoni, dai ricordi e perché no, anche dai vostri sogni.

Registrati a SiViaggia per continuare a leggere questo contenuto
Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)