Cuba è pronta a offrire il vaccino anche ai turisti

A partire dal primo marzo, Cuba entrerà nella 'fase 3' della sperimentazione del vaccino Soberana 02. Una volta approvato, sarà disponibile anche per i turisti

Cuba è pronta a entrare nella ‘fase 3’ della sperimentazione clinica del vaccino contro il Covid-19, denominato Soberana 02, a partire dal primo marzo. Le autorità hanno annunciato che, una volta approvato, sarà disponibile per tutti gli abitanti dell’isola maggiore dei Caraibi e per i turisti che vi si recheranno in vacanza.

L’obiettivo è quello di produrre un totale di 100 milioni di dosi, garantendo la copertura necessaria per tutto il Paese ed esportandole in quelli che le richiederanno. Stando a quanto dichiarato da Vicente Vérez, direttore dell’Instituto Finlay de Vacunas, incaricato dello sviluppo del farmaco, i risultati sono finora promettenti, con una risposta immunitaria molto potente e di lunga durata. Inoltre, la distribuzione commerciale avrà una “strategia umanitaria”.

Una notizia che riaccende la speranza in chi non vede l’ora di tornare presto a visitare uno dei luoghi più incantevoli e ricercati del mondo, con attrazioni e spiagge da sogno e città ricche di storia. A partire da L’Avana, la meravigliosa e celebre capitale, con un’offerta culturale e musicale incredibile e un centro storico, l’Habana Vieja, ricco di autentici gioielli architettonici, dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Una volta qui, non si può perdere un viaggio nella favolosa Trinidad, la culla della cultura cubana, con le sue case colorate e i meravigliosi palazzi storici di epoca coloniale perfettamente preservati, per poi immergersi nella verdissima Valle de los Ingenios, storicamente votata alla produzione e al commercio dello zucchero, tra i luoghi più affascinanti dell’arcipelago caraibico.

Inutile aggiungere che di luoghi incredibili Cuba ne vanta una miriade, e le sue spiagge di sabbia bianchissima sono lì a ricordarcelo, paradisi sconfinati per gli amanti del mare e del sole e per i sub in cerca di acque cristalline e fondali strepitosi. Come Maria la Gorda, nella regione di Pilar del Rio, o Playa Guardalavaca, punteggiata di palme e tamarindi.

Da non perdere anche i favolosi cayos, isolotti situati intorno a Cuba, fromatisi dalla barriera corallina, tra cui il famoso Cayo Coco, il più famoso tra i Jardines del Rey, l’arcipelago al largo della costa settentrionale davanti ai distretti di Camaguey e Ciego de Avila. Parliamo di luoghi incontaminati, che sono rimasti disabitati e isolati fino al 1988, quando è stata costruita la strada rialzata per raggiungerli, dove ci si imbatte nelle spiagge più belle del Paese e in una delle sue più grandi barriere coralline. Indubbiamente una delle località turistiche più amate di Cuba, terra così ricca di sorprese da lasciarsela impressa nel cuore per sempre.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cuba è pronta a offrire il vaccino anche ai turisti