È boom di viaggi in autunno: cosa cercano gli italiani

Dopo un'estate davvero soddisfacente dal punto di vista turistico, ora ci attende una stagione autunnale molto ricca: ecco i trend degli italiani

Foto di Giulia Sbaffi

Giulia Sbaffi

Content writer

Web content writer, da sempre appassionata di storie e di viaggi.

L’estate è da sempre la stagione perfetta per le vacanze: tra spiagge da sogno e qualche fuga in splendide città d’arte, gli italiani non si sono lasciati sfuggire l’occasione per tornare a viaggiare, dopo anni difficili a causa del Covid. Ma la sete di scoprire posti meravigliosi non si è ancora spenta, e sono in molti a voler approfittare anche dei prossimi mesi. Quali sono le tendenze per la stagione appena iniziata? Ce lo svela un nuovo report, che fa il punto della situazione sull’estate appena trascorsa e sull’autunno ormai arrivato.

L’estate meravigliosa degli italiani

Una ricerca condotta da Tramundi, tour operator per viaggi di gruppo, analizza il rapporto degli italiani con le vacanze, in questo 2023 che ha segnato finalmente la vera ripresa del settore turistico post-pandemia. L’estate è stata davvero ricca, con ben il 56% degli intervistati che ha potuto visitare la meta dei suoi sogni. A proposito di destinazioni: il 40% ha scelto l’Italia, mentre il 33% ha preferito estendere i propri orizzonti a livello europeo. Solo il 25% ha voluto (o potuto) guardare oltre, optando per località esotiche.

Come ci si poteva aspettare, il 60% dei viaggiatori si è concesso una vacanza al mare. Le città d’arte si sono guadagnate l’interesse del 19% dei partecipanti al sondaggio, mentre la montagna solo il 12%. Anche la compagnia può fare la differenza: nella maggior parte dei casi (quasi il 50%), gli italiani preferiscono viaggiare in coppia. A seguire, c’è chi sceglie un gruppo di amici o la propria famiglia, e solo in pochi vanno all’avventura da soli, mentre il 5,8% dei turisti addirittura ha viaggiato con sconosciuti. Purtroppo, per molte persone il problema principale è stato rappresentato dal budget.

Il 32% degli intervistati ha speso tra i 500 e i 1.000 euro, mentre sul versante opposto c’è un buon 24% che ha potuto spendere oltre 2.000 euro. La spesa maggiore? Sono quasi tutti concordi: il 54% ha affermato di aver pagato soprattutto per il mezzo di trasporto, che si tratti di aereo, treno o auto (quest’ultimo costo si somma con quello della benzina, che negli ultimi mesi ha raggiunto tariffe incredibili). Su qualcosa, tuttavia, gli italiani non sono stati disposti a rinunciare. Si tratta del cibo, che per il 36,8% dei partecipanti all’analisi ha rappresentato una voce importante nel budget.

Un autunno di viaggi

Ma l’estate è ormai alle spalle, è tempo di guardare avanti. Nonostante il caldo stia pian piano scemando, la voglia di viaggiare e scoprire il mondo non si è affatto spenta. Il 18,8% degli intervistati ha già prenotato un’altra vacanza, da effettuare in autunno o all’inizio dell’inverno. Anche chi non ha ancora deciso sembra essere interessato a guardarsi intorno: il 43,5% sta cercando una meta che farà da sfondo al prossimo viaggio. Ma cosa cercano gli italiani, per un break autunnale che permetta di staccare dalla routine quotidiana in attesa dell’estate 2024?

Secondo il report di Tramundi, la maggior parte dei turisti non si potrà concedere una vacanza lunga, bensì solamente un weekend o un breve soggiorno da trascorrere alla scoperta di località non troppo lontane da casa. Al primo posto, nei desideri degli italiani, ci sono le città europee: ben il 26,5% ha scelto una di esse come destinazione per una fuga rilassante. Chi invece non vuole rinunciare ad un viaggio più “importante”, sta puntando all’Egitto – per non dover percorrere distanze eccessive – oppure al Vietnam e all’India, entrambe mete che non richiedono un budget esagerato.