Sui treni inglesi si può viaggiare in terza classe

Dopo più di 50 anni, i treni inglesi torneranno ad offrire la terza classe, con tante comodità in più

Era il 1956 quando a Londra scomparve il servizio di terza classe sui treni inglesi, ma dopo più di mezzo secolo torniamo a parlarne: verrà infatti presto reintrodotto sui convogli della West Coast, nell’ambito di una nuova strategia di marketing. Si tratta di una novità particolarmente interessante, anche se i dettagli non sono ancora stati svelati.

Fino a poco fa, la tratta tra Londra e Glasgow è stata coperta dalla Virgin Trains, la principale compagnia ferroviaria del Regno Unito. Ma dalla scorsa domenica la rotta interurbana è passata sotto la gestione della Avanti West Coast, operatore nato dalla partnership tra il colosso britannico FirstGroup e l’italiana Trenitalia. Da quanto si evince dalle prime informazioni trapelate sulla gestione della Avanti West Coast, l’obiettivo primario è quello di aggiornare il servizio che per oltre 20 anni è stato offerto dalla società precedente. E la prima novità potrebbe essere proprio l’introduzione di una terza classe sui convogli che effettueranno la tratta principale della compagnia.

Attualmente, i treni offrono solamente due classi: la first class, che permette ai viaggiatori un’esperienza ricca di ogni comfort, e la standard class, più economica e priva di determinati servizi. Avanti introdurrà la premium economy, una classe intermedia tra le due già esistenti, che offrirà ai passeggeri la possibilità di viaggiare in maniera più comoda senza dover pagare il biglietto – piuttosto costoso – della first class. Quali saranno i vantaggi della nuova classe?

Stando alle parole dell’amministratore delegato di Avanti, Phil Whittingham, i clienti godranno di posti più grandi, di una connessione wi-fi più rapida e di snack offerti a bordo (mentre in first class viene addirittura servito un pasto completo). Il servizio dovrebbe essere implementato a partire dal prossimo autunno 2020, quando la compagnia terminerà di ristrutturare i 56 convogli Pendolino che ha ereditato dalla Virgin Trains. Bisognerà infatti ammodernare i vagoni e far spazio ad una classe intermedia che presenti caratteristiche tutte sue.

Ciò di cui invece non si è ancora parlato è il prezzo dei biglietti della premium economy. La differenza sarà comunque notevole rispetto alla first class: l’idea di inserire questa terza classe è infatti spinta dall’esigenza di offrire ai passeggeri una maggior scelta e una maggior flessibilità per quanto riguarda l’impatto economico di questi viaggi. A breve, percorrere la tratta tra Londra e Glasgow diventerà più piacevole, al costo di un modico sovrapprezzo.

treno

Arriva la terza classe sui treni inglesi – Fonte: 123rf

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sui treni inglesi si può viaggiare in terza classe