Le terme sono aperte: in quali poter andare e perché

Nel pieno rispetto delle normative vigenti, le terme continuano a offrire i servizi di benessere

In un momento molto difficile per il comparto dell’ospitalità, le terme sono aperte per fornire, nel pieno rispetto delle normative vigenti, un ambiente accogliente in cui rilassarsi, ritrovare un po’ di serenità e tranquillità e migliorare il benessere fisico e mentale.

L’Hotel Terme Merano, a pochi passi dal pittoresco centro storico di Merano, è “aperto per benessere” dal 9 aprile. Offre ai propri ospiti due aree wellness per oltre 4500 metri quadri dedicati al benessere con le sale trattamento, l’area relax, tre saune, vasca idromassaggio, bagno di vapore, sauna esterna con costume, la stupenda Sky Spa, oasi di relax per soli adulti con infinity pool e vista mozzafiato sulle montagne, e la Garden Spa, a livello del giardino, ideale per famiglie con piscina interna ed esterna.

Le Terme dell’Emilia Romagna, da sempre presidi sanitari a difesa della salute, continuano a erogare i loro servizi nella piena osservanza dei protocolli di sicurezza. Le cure termali, terapie riconosciute dal Sistema Sanitario Nazionale e utili per contrastare disturbi in adulti e bambini, sono aperte senza interruzione. Il 15 maggio, in zona gialla, anche le piscine all’aperto non terapeutiche dei Centri Termali potranno riprendere l’attività e il 1 luglio, sempre in zona gialla, ripartiranno i trattamenti wellness.

In estate, completamente rinnovato, riaprirà poi il Grotta Giusti Thermal Spa Resort, del gruppo Italian Hospitality Collection a Monsummano Terme in Toscana, storica villa ottocentesca immersa in un parco secolare. La nuova Spa termale si sviluppa al piano terra intorno alla grotta naturale e propone vasca termale Meditarium, percorso Kneipp, area umida con bagno turco a cabina per trattamenti umidi e sauna. Inoltre, la reception è arricchita da un’area relax.

L’Ermitage Medical Hotel ad Abano Terme è presidio sanitario autorizzato sia come centro termale sia come centro medico polispecialistico di medicina fisica e riabilitazione, il primo albergo medicale italiano. Qui le consulenze medico specialistiche, la medicina fisica riabilitativa e l’assistenza infermieristica si integrano alla perfezione con il benessere, la medicina termale e l’ospitalità alberghiera.

Nel cuore della Val d’Orcia, tra paesaggi che incantano ed eccellenze enogastromiche, l’ADLER Spa Resort THERMAE regala l’occasione di immergersi in acqua termale benefica che sgorga a 36 gradi circondati da un ambiente di rara bellezza. Oasi di pace senza pari, è perfetta per concedersi un benessere olistico e rilassarsi. Qualche esempio? Zone ritirate del silenzio, vari tipi di saune rigeneranti, bagni di vapore con aromi seducenti, la Grotta salina, la piscina per il nuoto.

Infine, l’ADLER Dolomiti in Val Gardena ha riaperto il 23 aprile e regala una rigenerazione completa grazie all’armonia tra corpo, mente e spirito. Bagno a vapore in grotta con essenza floreali, grotta salina con sauna e lago, sauna con vista sulle Dolomiti, area piscine nel parco, zone del silenzio, qui non manca proprio nulla per soddisfare tutte le esigenze di benessere.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le terme sono aperte: in quali poter andare e perché