Piazze d’Italia: come non le abbiamo mai viste e come forse non le vedremo più

Così, il ricordo di questa Italia, resterà per sempre nei nostri cuori

C’è stato un momento, un piccolissimo istante, durante il quale questa pandemia ci è sembrata meno orribile. È stato quando, affacciandoci alle nostre finestre, abbiamo osservato panorami inediti, scorci della città dove siamo sempre vissuti, rinnovati e belli come non mai.

Piazza San Marco

Piazza San Marco, Venezia. Aprile 2020 – Fonte Ansa

Da quando ci siamo ritirati nelle nostre case per l’emergenza da Coronavirus, la natura si è riappropriata dei suoi spazi. Le città e i suoi luoghi sono diventate incredibili, è il caso di Piazza del Campo di Siena, centro nevralgico della città, che sta ritornando come un tempo: ora che nessuno se ne occupa infatti, la verbena sta crescendo incontrollata e la piazza si sta trasformando in un campo, come nelle sua origine.

E poi c’è Roma, così caotica, dinamica e viva che negli ultimi mesi è sprofondata in un silenzio medievale, pur non intaccando la sua bellezza. E così anche altre città d’Italia che, nella desolazione e nel silenzio sono apparse meravigliose. Saranno i cieli tersi, ora che l’inquinamento è ai minimi storici o l’assenza del traffico in strada e nel mare. Come possiamo non apprezzare una Napoli con un mare così limpido e cristallino?

Le città d’Italia in queste settimane sono incredibili e abbiamo potuto ammirarle, grazie anche alla diffusione di immagini e fotografie condivise a mezzo social, come non sono mai state e probabilmente non saranno mai più. Perché quando riprenderemo la vita normale, tutta questa bellezza silenziosa resterà un ricordo, meraviglioso, che compenserà in qualche modo quello che che abbiamo vissuto durante la quarantena.

Centro di Pozzuoli

Centro di Pozzuoli. Aprile 2020 – Fonte Ansa

Ed è in questo contesto che si collocano progetti incredibili che non ci faranno mai dimenticare di come è stato bello il nostro Paese in queste settimane. Come il libro Nolite timere, Roma non perit 2020, che racconta attraverso immagini e bevi descrizioni, l’atmosfera respirata a Roma nell’ultimo periodo.

E ancora il progetto del settimanale Chi, che da mercoledì 29 marzo, regalerà ai suoi lettori un documento unico e irripetibile. Insieme al fotoreporter italiano Massimo Sestini, la rivista ha realizzato un reportage che documenta le più belle e famose piazze d’Italia deserte, durante la quarantena. Così, in allegato alla rivista, i lettori troveranno immagini incredibili di un‘Italia in tutta la sua nuda e cruda bellezza.

chi, piazze belle

Le immagini delle piazze più famose d’Italia – Fonte Chi

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Piazze d’Italia: come non le abbiamo mai viste e come forse non ...