Sta per aprire a New York il museo della pizza

La Grande Mela omaggia la pizza dedicandole un intero museo

Un appuntamento da non perdere dedicato a tutti i buon gustai, per apprezzare la pizza in tutte le sue vesti, dagli USA con furore.

Quello della cucina italiana, si sa, è un pallino condiviso da molti turisti e non solo dagli abitanti del Bel Paese. Quello che però non ci aspettavamo è che una delle più grandi città degli Stati Uniti aprisse le porte ad un vero e proprio Museo della Pizza. Non a Napoli, patrimonio universale della specialità partenopea, ma direttamente nella Grande Mela.

L’iniziativa ha lo scopo di promuovere uno dei prodotti italiani più amati nel mondo, o per dirla con le parole dei suoi ideatori, per rendere omaggio ad una campionessa indiscussa che merita molto più di un semplice ristorante, a cui spetta un “museo epico”.

Effettivamente il Museo della Pizza di New York nasce con lo scopo di superare i classici allestimenti per offrire uno spazio creativo, nel quale venerare il capolavoro gastronomico nostrano in tutte le sue sfumature. Arte, ma non solo, perché l’intento è quello di risaltare non solo le caratteristiche visive ma di accendere tutti i sensi dei visitatori, attraverso una mostra che, per certi versi, strizza l’occhio alla corrente del food porn. Opere ispirate alla pizza fatte per essere mangiate con gli occhi, ma anche per catapultare lo spettatore regalandogli una vera e propria esperienza, più che una semplice visita.

Il Museo della Pizza nasce come un’iniziativa a tempo limitato, cui sarà possibile partecipare dal 13 al 28 ottobre 2018, con la possibilità di prolungarne la durata in caso di approvazione dal pubblico.

Il costo del biglietto in prevendita è di circa 35 dollari e, oltre all’ingresso, ovviamente non poteva mancare l’assaggio di una fetta di pizza. Il curioso museo ospiterà al suo interno gallerie artistiche progettate per esaltare e raccontare in modo innovativo la tradizione artigiana portata avanti dai pizzaioli, la sua storia e la sua evoluzione in tutto il mondo.

Tra le varie attrazioni sembra sia addirittura prevista una “caverna della pizza” che darà l’impressione di essere immersi in una gigante pizza margherita, tra pomodoro e mozzarella filante. Considerate l’originalità delle opere in scena e l’importanza che il settore del food riveste su vari social fotografici come Instagram, siamo certi che il successo per il Museo della Pizza non tarderà ad arrivare.

Sta per aprire a New York il museo della pizza