Lufthansa offre un’intera fila di posti per dormire a chi vola in Economy

L'opzione “Sleeper's Row” si può prenotare su alcuni voli a lungo raggio al momento del check-in

Un’intera fila di posti tutti per sé, per viaggiare comodi, godersi lo spazio che si desidera durante il viaggio in aereo e potersi sdraiare e dormire. Si chiama “Sleeper’s Row” l’iniziativa lanciata da Lufthansa che mette a disposizione una fila di tre o quattro posti in Economy Class su alcuni voli a lungo raggio.

Chi si accinge ad affrontare un volo di circa undici ore o più può prenotare la “Sleeper’s Row” direttamente al momento del check-in o al gate poco prima della partenza, a seconda della disponibilità. I passeggeri che prenotano la fila speciale possono, inoltre, beneficiare di un imbarco prioritario, con la possibilità di salire sull’aereo prima degli altri viaggiatori.

Una volta a bordo, chi sceglie questa opzione di viaggio otterrà anche alcuni vantaggi da Business Class, ossia un set studiato ad hoc che comprende una coperta, un cuscino e un materasso sottile. Ci si potrà sdraiare e dormire in tutta comodità o rilassarsi e godersi lo spazio extra per l’intera durata del volo. Una cintura di sicurezza speciale garantirà che i passeggeri siano al sicuro durante il viaggio, essendo stata progettata per rimanere allacciata anche quando si vola sdraiati.

Per usufruire della Sleeper’s Row di Lufthansa bisogna pagare un supplemento che va dai 159 ai 229 euro per tratta, ma non è possibile prenotarla in anticipo, perché è disponibile solo se ci sono abbastanza posti vuoti sull’aereo. L’opzione è finora prevista esclusivamente su alcune rotte, come quelle per Singapore, Los Angeles e San Paolo, e diversi voli per l’America centrale e meridionale e l’Africa meridionale.

Ogni volo dispone di tre di queste sistemazioni di lusso. Tuttavia, va considerato che i passeggeri più alti di un metro e ottanta non saranno in grado di distendersi completamente, poiché, anche avendo a disposizione quattro sedili, non sarebbero sufficienti per raggiungere una lunghezza adeguata.

Lufthansa ha già testato la Sleeper’s Row sulla rotta Francoforte-San Paolo e ritorno per diverse settimane, alla fine dello scorso anno. Secondo la compagnia aerea, l’offerta ha ricevuto un feedback positivo, andando incontro alla richiesta di maggiore comfort dei passeggeri che devono affrontare lunghi voli in Economy.

Un’opzione simile è stata sperimentata l’anno scorso da Air New Zealand che ha progettato “Skynest” per i voli a lungo raggio: moduli rivoluzionari che potranno ospitare sei comodi letti o cuccette lunghe 2 metri e larghe 58 centimetri.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lufthansa offre un’intera fila di posti per dormire a chi vola i...