Le chiese sommerse, dal Lago di Resia alla Russia

Per creare moderne dighe spesso ci hanno rimesso interi villaggi, che sono diventati imperdibili attrazioni turistiche

Per creare moderne dighe spesso ci hanno rimesso interi villaggi, che sono diventati imperdibili attrazioni turistiche. Tra i paesaggi più incantevoli che si sono venuti a creare ce n’è uno anche in Alto Adige.

Campanile di Curon, Lago di Resia, Val Venosta, Bolzano
La cima del vecchio campanile di Curon emerge dalle acque ed è tuttora visibile. D’inverno, quando il lago gela, il campanile è raggiungibile a piedi. Una leggenda racconta che in alcune giornate si sentano ancora suonare le campane, che invece furono rimosse dal campanile nel 1950, prima ancora che si formasse il lago.

Monastero di San Nicola, Kalyazin, Russia
A Kalyazin, il campanile del monastero di San Nicola emerge dal bacino artificiale di Uglich. La chiesa risale alla fine del ’700 e fu Stalin a provocare l’inondazione quando voleva creare un bacino nel Volga. Successivamente si creò una piccola isola in mezzo al fiume così il campanile divenne un’attrazione turistica.

Chiesa della Natività, Krokhino, Russia
Costruita alla fine del XVIII secolo sulla riva del Lago Beloye, all’inizio de fiume Sheksna, la chiesa fu sommersa negli anni ’60 insieme alla cittadina di Karlugino e ad altri abitati nella regione di Belozersky durante la costruzione della diga del Volga. Il livello dell’acqua nel Lago Beloye venne innalzato per garantire la profondità sufficienete al passaggio delle navi così che gli antichi villaggi vennero sommersi.

Chiesa di Potosí, Venezuela
Con il livello alto dell’acqua si può osservare la croce della chiesa dell’antica Potosí. Quando ci fu la grossa siccità, tra il 2009-2010, nel periodo del Niño si potè vedere l’intera chiesa che solitamente è sommersa.

Chiesa di San Nicola, Mavrovo, Macedonia
L’edificio è stato costruito a metà dell’800 ed è rimasto intatto finché non è stato creato un lago artificiale nei pressi del villaggio che l’ha sommerso. Quando è tornata la siccità, il livello dell’acqua si è abbassato e così è riemersa una parte della chiesa. Mavrovo è una delle località turistiche di montagna più frequentate della Macedonia durante tutto l’anno pe via degli impianti sciistici invernali, del parco nazionale e del lago.

Chiesa di Mediano, Spagna
E’ una chiesa che risale al XVI secolo e che è stata sommersa quando è stata inondata l’intera zona di La Fueva, nella provincia di Huesca, comunità autonoma dell’Aragona.

 

Le chiese sommerse, dal Lago di Resia alla Russia