Il ponte mobile: fascino dell’ingegneria

Come un vecchio ponte levatoio sale e scende, per favorire il passaggio delle imbarcazioni, in particolare su fiumi o canali

I ponti levatoi sono i più comuni ponti mobili nel mondo, nella loro struttura hanno una o due campate che si sollevano mediante opere ingegneristiche molto complesse. Sono affascinanti proprio quando sono nel contesto di una città, perché regolando il traffico navale, condizionano inevitabilemnte la circolazione delle automobili e dei pedoni. Passandoci vicino attirano come calamite lo sguardo di passanti e turisti.

In alcune città, come ad esempio a San Pietroburgo, i ponti mobili contraddistiguono molta parte delle viste della città, perché incorniciano i monumenti e spesso di sera sono illuminati in maniera molto suggestiva. Basti pensare che a Londra il Tower Bridge, con la sua parte mobile e quella sospesa, è diventato il simbolo della città nel mondo.

La struttura del ponte levatoio, usato nei castelli fin dall’antichità, è alla base della storia delle costruzioni successive. Il più imponente ponte mobile costruito è il ponte Blagoveshchensky, che passa sul fiume Neva a San Pietroburgo, è stato inaugurato nel 1850.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il ponte mobile: fascino dell’ingegneria