Ora Google Flights ti avvisa anche dei ritardi degli aerei

Google prevede possibili ritardi aerei e ci avverte. Algoritmi complicati a portata di mano, via smartphone

Google annuncia aggiornamenti per il proprio Assistente digitale. Sarà possibile ricevere previsioni sui ritardi aerei con ampio anticipo rispetto al giorno del viaggio.

L’obiettivo di Google è di certo quello di riuscire a rappresentare il punto di riferimento primario quando qualsiasi utente decide di programmare un viaggio. Tante le opzioni di Maps, che consente di scoprire nuove cose da fare su un territorio, salvando il tutto in un programma digitale. A ciò si aggiunge Google Flights, utile per la ricerca dei voli e non solo.

La compagnia statunitense ha infatti aggiornato il proprio sistema con nuove opzioni. Sarà possibile rivolgersi a Google Assistente per avere gli ultimi aggiornamenti su un volo, così da scoprire se abbia subito o meno dei ritardi. L’azienda ha lavorato duramente per riuscire a migliorare il proprio sistema di previsioni dei ritardi dei voli e, ad oggi, sostiene di poter vantare un’affidabilità all’85%.

Un nuovo passo dunque compiuto dai sistemi d’assistenza a intelligenza artificiale, che apre una finestra su quello che potrebbe essere il nostro futuro prossimo in svariati ambiti. È facile infatti pensare come le abilità di Google Assistente, ora limitate, possano essere sviluppate ulteriormente, con capacità di previsioni che vantano innumerevoli applicazioni. Intanto dal proprio smartphone alla serie d’assistenti Home si potrà richiedere ogni tipo d’informazione su un dato volo, il proprio o quello di amici e parenti. Una volta effettuata una prenotazione, il sistema inserirà il numero del viaggio in calendario, il che permetterà di avvertire con anticipo di giorni l’utente su un previsto ritardo, che potrebbe realizzarsi nelle ore successive, con l’85% di probabilità.

Viene però da chiedersi come faccia il sistema a prevedere tali avvenimenti con un tasso di precisione così alto. La risposta è, per quanto possibile, semplice. Vengono infatti sfruttati al massimo gli algoritmi di machine learning che quotidianamente Google sfrutta. I dati estratti vengono in seguito applicati ai dati storici che le compagnie devono fornire in merito ai ritardi aerei registrati in precedenza.

Sfruttando tali esperienze dunque la compagnia di Mountain Views è in grado di valutare le probabilità che un nuovo ritardo, per la stessa compagnia che ne aveva fatti registrare altri in un dato orario e giorno, possa ripetersi nuovamente. L’innovazione avanza e, nonostante qualcuno ne risulti spaventato, in tanti ne traggono vantaggio quotidianamente. Basti pensare a chi viaggia per lavoro, che ora potrà avere ogni informazione necessaria con un semplice click.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ora Google Flights ti avvisa anche dei ritardi degli aerei