Airbnb lancia il contest per dormire nella Muraglia Cinese: ecco come partecipare

Trascorrere una notte all'interno di una torre, col cielo stellato come tetto: ecco come partecipare all'iniziativa lanciata da Airbnb

È una delle più spettacolari meraviglie del mondo, la Muraglia Cinese. Milioni di visitatori, ogni anno, giungono qui da ogni parte del pianeta, per ammirare tutta la sua maestosità.

Oggi, c’è però una possibilità in più. Una possibilità esclusiva, che arriva per la prima volta in migliaia di anni. Una manciata di fortunatissimi viaggiatori potrà dormire proprio qui, nel cuore della Muraglia Cinese, grazie all’iniziativa lanciata da Airbnb. Il contest, intitolato “#NightAt The Great Wall“, permetterà a 4 persone di dormire in un “appartamento” realizzato per l’occasione, e sito all’interno di una delle torri di questo capolavoro architettonico Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

A giudicare dalle foto pubblicate sul sito di Airbnb, per chi la vivrà sarà un’esperienza impossibile da dimenticare. La vista mozzafiato, il cielo stellato come tetto e, al tramonto, una privatissima cena gourmet con piatti tipici della tradizione culinaria cinese, accompagnati da un’esibizione musicale: quella che si vivrà all’interno della Muraglia Cinese sarà molto più che una notte straordinaria. Il mattino seguente si verrà prelevati per un’escursione nella campagna circostante, con esperte guide che racconteranno la storia dell’incredibile monumento, e che offriranno la possibilità di partecipare a corsi di calligrafia e di incisione.

Ma come ci si candida, a trascorrere una notte all’interno della Muraglia Cinese? Basta rispondere sul sito, entro l’11 agosto, con un testo di massimo 550 caratteri, alla seguente domanda: «Perché è importante, ora più che mai, rompere le barriere tra le culture? In che modo ti piacerebbe costruire nuovi legami?». Il viaggio, poi, si svolgerà tra il 3 e il 9 settembre 2018.

Secondo Airbnb, il contest serve a far conoscere al mondo l’infinita meraviglia che la Muraglia Cinese è, e a promuovere un turismo sostenibile in Cina, volto a proteggere il patrimonio culturale del Paese. «È stato un onore lavorare con storici e con gruppi conservazionisti di Pechino, per regalare al mondo questa esperienza. Siamo orgogliosi di aver contribuito allo sforzo attuato dal Governo per sottolineare l’importanza di questo straordinario monumento che, oggi, non serve a separare le persone ma ad unirle» ha dichiarato Nathan Blecharczyk, co-fondatore e Amministratore Delegato di Airbnb China. Un monumento che, ora, quattro fortunatissimi viaggiatori potranno vedere da (molto) vicino.

Airbnb lancia il contest per dormire sulla Muraglia Cinese

Airbnb lancia il contest per dormire nella Muraglia Cinese: ecco come&...