In Oman, l’esperienza più autentica è il glamping tra le dune e il mare

Una regione selvaggia e remota, il Dhofar, e un glamping di lusso nei suoi luoghi più autentici: è questo il soggiorno perfetto in Oman

Che l’Oman, negli ultimi tempi, abbia visto crescere la sua popolarità è un dato di fatto. Ora, per chi volesse vivere tutta la sua bellezza dal suo luogo più autentico e avventuroso, c’è una splendida novità: un glamping di lusso nel governatorato di Dhofar.

Sito nella zona più a sud del Paese, il Dhofar è uno di quei luoghi da vedere una volta nella vita. Qui ci sono spiagge dorate lunghe chilometri e percorse solo dai dromedari, ci sono immense dune disegnate dal vento, resti archeologici e colline verdissime che mai – in questa zona – ti immagineresti di poter trovare. Ed è proprio qui, tra queste dune color della ruggine, che l’Al Baleed Resort Salalah by Anantara – in collaborazione con Oman Expeditions – ha dato vita al primo glamping di lusso della regione.

glamping oman

Fonte: Ufficio stampa Al Baleed Resort Salalah by Anantara

In cosa consiste l’avventura proposta? Si dorme in eleganti tende su spiagge selvagge e incontaminate, su magnifici altopiani di montagna e tra le imponenti dune del deserto di sabbia più grande del mondo. Si va alla scoperta di antiche rovine, di una ricca fauna selvatica e delle tradizioni della cultura beduina. Si gode di itinerari ideati su misura, il cui punto di forza sono i trekking coi cammelli e i membri della tribù Mahrah lungo le antiche rotte commerciali dell’incenso.

E poi ci sono escursioni guidate con astrologi, biologici marini, botanici e ornitologi, e c’è la possibilità di cenare e di dormire sotto le stelle conoscendo da vicino la Terra nel suo luogo più remoto e più autentico. Il tutto, da prenotarsi mentre si soggiorna nel lusso dell‘Al Baleed Resort Salalah by Anantara, con le sue pool villa affacciate su di una spiaggia da sogno.

glamping oman

Fonte: Ufficio stampa Al Baleed Resort Salalah by Anantara

Del resto, siamo davvero in uno degli angoli più selvaggi del mondo. Una regione, quella del Dhofar, piena di contrasti e intrisa di meraviglia. E raggiungerla non è neppure difficile, grazie all’aeroporto internazionale di Salalah (di recente apertura): esclusa l’estate – da fine giugno a inizio settembre, quando il clima è molto umido – ci si può venire sempre.

Dove si soggiorna, nel Dhofar? Le coste sono piene di resort a cinque stelle, ma lo sfarzo e l’opulenza a cui gli Emirati Arabi ci hanno abituati sono lontani: qui non ci sono alti grattacieli, ma solo edifici che richiamano la tradizione coi loro archi ottomani, le cupole e i fregi persiani. Perché l’autenticità è tutto.

Dhofar

In Oman, l’esperienza più autentica è il glamping tra le dune ...