Daniela Ferolla ci porta alla scoperta delle città “green”

SiViaggia ha intervistato la conduttrice di "Linea Verde Life", il programma di RAI1 che racconta le città italiane e le loro eccellenze "green"

È riuscita a coniugare lavoro e passione, Daniela Ferolla, che conduce, al fianco di Marcello Masi, per il secondo anno consecutivo, “Linea Verde Life”, il programma in onda su RAI1 che racconta le città italiane e le nostre eccellenze “green”. Proprio come abbiamo la fortuna di fare noi di SiViaggia.

Accomunati da quello che per noi è il lavoro più bello del mondo, l’abbiamo quindi intervistata per farci raccontare perché, in un momento così difficile per il turismo, sia importante promuovere l’Italia, le sue bellezze e le sue autenticità. Perché, per Daniela come per SiViaggia, è il momento che gli italiani riscoprano (o scoprano, magari, per la prima volta) il Belpaese, la sua gente e le sue eccellenze, che poi sono anche le nostre. Con un occhio di riguardo verso la sostenibilità ambientale.

Conduci per il secondo anno “Linea Verde Life”: quali sono le novità di questa stagione?

“Il cuore del programma resta andare alla scoperta delle città green ovvero quelle città che hanno a cuore la sostenibilità e l’ambiente, questa è la sua specificità. Al suo interno, la mia mission quest’anno è rivolta in particolare alla cura della persona, anche in considerazione di quanto abbiamo vissuto e stiamo vivendo con la pandemia che ha cambiato le nostre vite. L’idea è nata anche dalla mia esperienza del lockdown durante il quale mi sono presa un pochino più cura di me, apprezzando e riscoprendo le piccole cose. Così, a “Linea Verde Life” il mio viaggio inizierà sempre con un attimo di respiro. Voglio precisare che non si tratta di una rubrica, ma è proprio la mia missione all’interno del programma, ossia appunto quella di prendermi cura, di prendermi un attimo di respiro col privilegio di poterlo fare nei posti più belli d’Italia.

Per esempio con “Linea Verde Life” siamo stati a Perugia e ad Assisi e il mio attimo di respiro è stato nel bosco di San Francesco, recuperato dal FAI, dove ho praticato una disciplina che si chiama movimento biologico. Il mio percorso è legato al benessere a 360 gradi, dall’alimentazione agli stili di vita, cercando di andare a un andamento più tranquillo, più umano. I miei consigli sono legati ai luoghi che visito. Per esempio, in Molise, a Campobasso, prendo il mio attimo di respiro nel parco cittadino praticando hatha yoga. Nei boschi sopra Genova, invece, faccio il tiro con l’arco, una disciplina in cui il respiro è fondamentale.

“Ho il privilegio di potermi prendere un attimo di respiro nei posti più belli d’Italia”

Ogni settimana quindi do degli spunti per prendersi cura, ma quello che vorrei far arrivare a casa è che l’attimo di respiro possiamo prendercelo ovunque ci troviamo, anche nello sgabuzzino di casa”.

assisi-bosco-san-francesco

Il bosco di San Francesco ad Assisi @123rf

“Linea Verde Life” sta avendo un grande successo di pubblico: qual è il segreto vincente?

“”Linea Verde Life” è una squadra. Io e Marcello Masi diamo sempre il massimo di noi stessi e mettiamo in pratica le nostre esperienze per realizzare al meglio le puntate. Ognuno, insomma, fa la sua parte. Anche i servizi che facciamo insieme, quelli che chiamiamo “il giro del gusto”, dove assaggiamo e presentiamo le specialità locali, piacciono molto ai telespettatori. Quindi sono tanti gli ingredienti di successo a “Linea Verde Life”. Quest’anno, come dicevo, la mia particolare mission riguarda il benessere delle persone”.

Che cosa ti piace di questo programma che conduci da sette anni? E ti piace conoscere e far conoscere l’Italia agli italiani?

“Mi piace tantissimo e tratto degli argomenti che mi piacciono molto e che sono anche un po’ le mie passioni e quelle di “Life” sono le mie tematiche, ma soprattutto è lo stimolo che mi dà anche se stare sempre in giro è faticoso. D’altra parte, mi permette di conoscere un’Italia vera, delle persone che lasciano nel cuore qualcosa.

Di recente siamo stati a Palermo, al mercato di Ballarò che è uno spaccato molto complicato della città, ma ho incontrato delle persone meravigliose che mi hanno raccontato cosa stavano facendo per la loro città ed erano molto entusiasti. Questa energia e questa accoglienza che trovo nelle città italiane da Nord a Sud mi dà veramente tanta carica. Nonostante le mille problematiche che abbiamo in questo momento trovo negli occhi delle persone la voglia di riscattarsi e di reinventarsi”.

palermo-ballaro-mercato

Il mercato di Ballarò a Palermo @123rf

Sei è una viaggiatrice anche nella tua vita privata?

“Esatto. In sette anni con “Linea verde” penso di aver scoperto quasi ogni angolo della nostra meravigliosa Penisola. Nella vita privata cerco di andare un po’ all’estero e compensare”.

Hai un tuo luogo del cuore, in Italia e/o all’estero?

“Mi sembra brutto fare una scelta, posso dire che il mio luogo del cuore è il posto dove sono nata, il Cilento, in provincia di Salerno”.

LEGGI ANCHE L’INTERVISTA A DANIELA FEROLLA PUBBLICATA SU DiLei

cilento

Uno scorcio del Cilento @123rf

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Daniela Ferolla ci porta alla scoperta delle città “green&#8221...