Passaporto obbligatorio per i minori. Ma nessuno lo sa

Dal 26 giugno tutti i minorenni italiani che viaggiano in aereo in Europa o all'estero devono essere muniti di un documento d'identità individuale

Cambiate le regole per i passaporti dei minorenni. Ma non tutti lo sanno e molte famiglie una volta arrivate in aeroporto non sono riuscite a partire.

Dal 26 giugno, infatti, tutti i minori italiani che viaggiano in aereo in Europa o all’estero dovranno essere muniti di un passaporto individuale o, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, di carta d’identità valida per l’espatrio.

Ora i minori non possono più essere iscritti sul documento dei genitori come in passato e chi deve richiedere un passaporto per i bambini deve farne uno individuale. Per i minori di età inferiore a 3 anni il passaporto vale 3 anni, per quelli dai 3 ai 18 anni vale 5 anni.

La circolare del ministero degli Esteri impone il documento di identità individuale per i bambini anche per i viaggi nell’Unione Europea e le regole valgono solo per le nuove richieste, mentre non riguardano i documenti rilasciati fino a oggi, che restano validi fino alla scadenza.

Questi nuovi regolamenti nascono dall’esigenza di contrastare il fenomeno della sottrazione di bambini ai genitori affidatari, ma soprattutto l’attività criminale della tratta internazionale dei minori. In questo modo si garantisce infatti una maggiore individualità, e quindi più sicurezza, per i minorenni che viaggiano.

 

Passaporto obbligatorio per i minori. Ma nessuno lo sa