Il tuo viaggio va male? I consigli per non perdere la calma

In viaggio capitano spesso degli imprevisti ed è importante imparare ad affrontarli con lo spirito giusto, mantenendo la calma

Quando si viaggia è inevitabile doversi confrontare con degli imprevisti, ma se si è in vacanza, l’umore può risentirne parecchio.

Basti pensare a quando si scopre di aver dimenticato a casa i documenti per partire o magari, in valigia, non si sono aggiunti accessori indispensabili. Insomma, tutte seccature che capitano spesso in viaggio e che proprio per questo, vanno affrontate con lo spirito giusto. Non è facilissimo mantenere la calma in queste circostanze, ma ci si può provare mettendo in pratica alcuni consigli.

  1. Praticare la meditazione quotidianamente è un ottimo modo per rilassare la mente e prepararla ad affrontare indesiderate seccature. Difatti la meditazione ci aiuta a liberarci dai pensieri negativi facendo posto alla positività. In questo modo si è più preparati a trovare soluzioni in caso di necessità, anziché lamentarsi.
  2. Respirare profondamente aiuta a calmare la mente ed è infatti una pratica consigliata durante la meditazione. Per beneficiare al massimo dei suoi effetti positivi, l’esercizio deve durare almeno una quindicina minuti, ogni giorno, alternando l’inspirazione con l’espirazione. Inoltre respirare profondamente prima di dire o fare qualcosa è molto utile per controllare la rabbia.
  3. Apprezzare ciò che si ha e non dare per scontate le piccole cose ci rende più consapevoli e più propensi a provare gratitudine. Sembra una banalità, ma in realtà cambiare prospettiva aiuta davvero a trovare la calma anche nelle situazioni più difficili.
  4. Portarsi appresso qualcosa di rassicurante, per esempio un cuscino a cui siete particolarmente affezionati. Avere vicino qualcosa che vi dona serenità, per quanto possa sembrare un oggetto superfluo, in realtà aiuta a trovare tranquillità, soprattutto se siete persone molto ansiose e vi trovate in un luogo che non vi è familiare.
  5. Non prendersela se il viaggio non va come previsto. Può infatti capitare di aver organizzato ogni minima tappa della propria vacanza e di scoprire che una delle agognate mete non è visitabile, per esempio un museo, una chiesa o un edificio storico. Sul momento scoprirlo può infastidire ma il viaggio, per essere davvero tale, ha bisogno di un pizzico di imprevedibilità. Perché non approfittare della chiusura per scoprire qualcosa di nuovo e mai visto sulle guide classiche?

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il tuo viaggio va male? I consigli per non perdere la calma