Come arrivare all’aeroporto di Comiso

L'aeroporto di Comiso, perfetto per visitare la Sicilia sud-orientale, può essere raggiunto facilmente con l'auto e altri mezzi quali taxi, bus e shuttle

Foto di SiViaggia

SiViaggia

Redazione

Il magazine dedicato a chi ama viaggiare e scoprire posti nuovi, a chi cerca informazioni utili.

L’aeroporto di Comiso è uno dei più piccoli della Sicilia, ma visitato ogni anno da migliaia di viaggiatori grazie alla sua posizione. Tutti coloro che desiderano esplorare la Sicilia sud-orientale, ricca di piccoli borghi come Marzamemi, di città barocche come Noto e dalle atmosfere magnetiche come Catania, troveranno nell’aeroporto di Comiso il punto di arrivo ideale.

Il nome ufficiale dello scalo è Aeroporto Pio La Torre ed è servito da compagnie low cost che offrono voli da/per Roma, Milano e Pisa. Molti voli sono stagionali e variano di anno in anno, per questo consigliamo di controllare la disponibilità sui siti delle compagnie aeree di riferimento. Seppur di piccole dimensioni, l’aeroporto offre tanti servizi per accogliere al meglio i viaggiatori come il wifi gratuito durante la prima ora di utilizzo, ristoranti con specialità tipiche siciliane e il servizio bagagli e oggetti smarriti.

Le opzioni per raggiungere l’aeroporto di Comiso sono diverse e soddisfano ogni budget: auto, autobustaxi, shuttle o con l’aereo stesso.

Arrivare in aeroporto con l’auto

Per arrivare all’aeroporto di Comiso in auto si possono scegliere 3 strade diverse, a seconda della direzione di provenienza. Per esempio, si consiglia di imboccare la Strada Provinciale numero 5 qualora si viaggi da Pantaleo-Licodia Eubea. Se, invece, si proviene da Ragusa o Catania, viene consigliato d’imboccare la Strada Statale 514.

Quest’ultima collega Ragusa a Catania e passa vicino all’aeroporto, per il quale è prevista un’apposita uscita (l’uscita Comiso). Infine, viaggiando con l’automobile non ci si deve dimenticare della Strada Statale numero 115, che collega Agrigento a Siracusa. In tal caso l’uscita da imboccare è la stessa. Raggiungere l’aeroporto di Comiso in automobile comporta dei notevoli vantaggi: ci si sposta più velocemente, per esempio, e si ha la possibilità di scoprire la Sicilia in modo autonomo e senza limitazioni legate ai mezzi pubblici.

Autobus da Ragusa, Catania e Agrigento

Per chi desidera raggiungere l’aeroporto con i mezzi pubblici, ogni giorno partono da Ragusa diversi autobus della compagnia regionale AST (Azienda Siciliana Trasporti). Da Catania città e dall’aeroporto bisogna far riferimento alle linee Giamporcaro, mentre dalla città di Agrigento è necessario affidarsi alle autolinee SAL. Inoltre, bisogna ricordare che l’aeroporto di Comiso dista circa 5 chilometri dalla cittadina di Comiso, per cui è necessario anche un viaggio in navetta.

Raggiungere l’aeroporto con il taxi

Anche se non rientrano tra i mezzi più economici, i taxi restano la soluzione più veloce e sicura per raggiungere l’aeroporto di Comiso. Il costo varia in base alla distanza percorsa, per questo motivo l’ideale è sempre condividerlo con altre persone al fine di spendere meno.

Shuttle e aereo

Per viaggiare senza preoccupazioni, il servizio transfer Sicily Shuttle permette di raggiungere l’aeroporto in totale tranquillità. I vantaggi di questa soluzione sono l’orario dello shuttle, che viene prenotato in base a quello di arrivo del volo, e il trasferimento diretto all’indirizzo di destinazione per chi arriva sull’isola.

Infine, si può arrivare all’aeroporto di Comiso per mezzo di un aereo. Una volta atterrati nei maggiori aeroporti della Sicilia dalle più grandi città italiane, è possibile prendere una coincidenza che conduce direttamente a Comiso in pochissimo tempo.