5 motivi per cui viaggiare adesso è meglio

Le vacanze di fine estate sono un'idea molto intelligente: ecco perché è meglio viaggiare a settembre

Non tutti possono concedersi una vacanza ad agosto, quando le spiagge si riempiono e l’atmosfera è quella di una festa. In questi casi, non resta che ripiegare su un viaggio a fine estate, nel mese di settembre. E, a ben vedere, si tratta di un’idea davvero geniale: ci sono infatti molti motivi per cui queste ferie potrebbero rivelarsi le migliori della vostra vita.

Le mete turistiche sono meno affollate

Con l’arrivo del mese di settembre, si chiude la classica stagione turistica. I viaggiatori fanno le valigie e tornano a casa, lasciando la loro meta di villeggiatura. E, per i pochi che arrivano, si aprono infinite possibilità: le città d’arte si sono ormai svuotate, quindi si può passeggiare in tutta tranquillità tra le bellezze locali, mentre le spiagge pullulano finalmente di posti liberi – e cosa c’è di meglio in era Covid, se non avere tanto spazio tutto per noi? Niente code per entrare nei musei, né difficoltà nel trovare posto al ristorante: chi viaggia alla fine dell’estate, può concedersi piccole comodità in più, spesso negate a tutti i turisti che si accalcano a luglio e ad agosto.

Le temperature sono perfette

Il caldo estivo è quasi alle spalle, con tutti i fastidi che ne conseguono. L’aria irrespirabile già alla mattina presto, le lunghe notti trascorse a cercare un po’ di refrigerio davanti al ventilatore e l’umidità a livelli incredibili possono rovinare anche le vacanze più belle. Ma a settembre le temperature si abbassano, e il clima è quello ideale per mettersi in viaggio. Gli spostamenti (che si tratti di auto, treno o aereo) risultano sicuramente più sopportabili, e una volta giunti a destinazione non c’è più il sole cocente a rendere impossibile ogni attività che non sia il riposarsi in spiaggia. Se volete visitare qualche città d’arte, questo è il momento migliore.

Le spiagge sono più pulite

Volete comunque concedervi qualche giornata di mare? Nessun problema: nella maggior parte delle località balneari dell’Europa meridionale, la colonnina di mercurio è comunque abbastanza alta da permettere di godersi appieno la spiaggia e i tuffi in acqua. Uno dei vantaggi innegabili delle vacanze a settembre consiste nel trovare luoghi più puliti: una volta che i turisti se ne sono andati, non c’è più nessuno a sporcare. Anche il mare è più cristallino, quindi perché non approfittarne?

I costi sono più bassi

Il vantaggio migliore delle vacanze a fine estate è la possibilità di accedere a tariffe minori. Anche le località più care, una volta giunti al termine della stagione turistica, abbassano drasticamente i prezzi per potersi conquistare ancora qualche viaggiatore dell’ultimo minuto. Potrete dunque soggiornare in hotel di lusso spendendo molto meno di quanto sarebbe accaduto in agosto, e naturalmente usufruire di servizi extra a basso costo.

Il relax è assicurato

Se viaggiate per riposarvi un po’ dallo stress quotidiano, il mese di settembre è quello che fa per voi. Meno persone, meno chiasso e tanto relax: che siate in spiaggia o in montagna, avrete la possibilità di staccare davvero la spina. Potrete anche lasciarvi i problemi lavorativi alle spalle, perché i vostri colleghi saranno ormai tutti rientrati dalle ferie e saranno loro a doversela sbrigare in caso di difficoltà.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

5 motivi per cui viaggiare adesso è meglio