Tour nella capitale dell’Alaska, gli splendidi paesaggi di Juneau

Viaggio nella capitale dell'Alaska tra le meraviglie dei suoi paesaggi naturali fino alla navigazione fra i ghiacci dei suoi fiordi

Nell’immaginario collettivo si pensa che l’Alaska sia solamente ghiaccio e tanto freddo, ma questa terra ricca anche di meraviglie naturali e di paesaggi tutti da scoprire regala una vacanza all’insegna del relax, a stretto contatto con la natura circostante. La sua capitale Juneau situata all’estremità sud orientale dello Stato dista pochi chilometri dal Canada e conta circa 30.000 abitanti.

A Juneau il clima umido continentale è molto rigido, ma meno freddo rispetto a quello di tutto il continente. D’inverno si registrano medie termiche attorno a -8°C e 1°C e il territorio non manca di essere imbiancato da abbondanti nevicate. In estate le temperature possono raggiungere i 15°C e qualche volta superare anche i 20°C, ed è nei mesi di agosto e settembre che si concentrano le maggiori precipitazioni piovose. Se decidete di visitare Juneau quindi dimenticatevi il costume da bagno e riempite i vostri bagagli di capi d’abbigliamento un po’ più pesanti.

In origine l’Alaska apparteneva alla Russia, fino a quando nel 1867 venne concessa agli Stati Uniti. Ma è nell’anno 1880 che si riconosce la nascita di Juneau, in seguito a una missione dei cercatori d’oro Richard Harris e Joe Juneau (da cui la città prende il nome). Essi esplorando la zona s’imbatterono in una grande vena aurifera dove attorno vennero costruite le prime abitazioni. Nel 1906 Juneau ospitò gli uffici governativi che vennero trasferiti da Sitka la capitale storica che attraversava una crisi economica importante, in quanto la caccia alle balene e la produzione di pellicce subirono uno notevole rallentamento.

Benchè oggi Juneau e tutta l’Alaska possano vantare un benessere e una ricchezza tra le più alte al mondo dovute alla scoperta di riserve petrolifere, nel passato ha visto una crescita demografica molto lenta e difficoltosa causata dalla scarsità dei posti di lavoro, dove fattori come il clima che vede il territorio ricoperto di neve e ghiaccio per buona parte dell’anno e alcune scelte imprenditoriali hanno inciso in maniera considerevole.

Le spettacolari vette che abbracciano la capitale ricoperte dalla taiga, la vegetazione tipica delle alture, caratterizzata dalla presenza di pini, abeti e arbusti offrono ai visitatori la possibilità di vedere la Tongass National Forest, la più grande foresta degli Stati Uniti, dove diverse specie di piante e animali tra cui anche quelle in pericolo di estinzione hanno trovato qui in Alaska il loro habitat naturale.

Intorno alla foresta a soli 10 chilometri dalla capitale si erge maestoso il ghiacciaio Mendenhall Glacier che sfocia all’interno di un laghetto. Occasionalmente dal fronte del ghiacciaio si staccano blocchi di ghiaccio che navigano sotto forma di iceberg nelle acque del lago fino al loro scioglimento. Attraverso un sentiero laterale si può osservare il ghiacciaio dall’alto per rendersi conto della sua grandezza.

Parlando dei ghiacciai dell’Alaska non si può non menzionare il Tracy Arm Fiord, che si trova a circa 72 chilometri a sud di Juneau. Anche se è meno conosciuto del precedente e di notevole bellezza: attraversare il fiordo fra le montagne tra i pezzi di ghiaccio che galleggiano candidi sull’acqua potrebbe essere fra le esperienze più suggestive della vacanza nei pressi della capitale.

E poi come non organizzare un’escursione all’Admiralty Island National Monument dove vivono decine di orsi grizzly che sorprenderete vicino al fiume intenti a procacciarsi il cibo. A qualche chilometro dalla capitale dell’Alaska, l’immensa area protetta chiamata Glacier Bay National Park and Preserve riconosciuta Patrimonio dell’Unesco, con il ghiacciaio Muir Glacier largo 3 chilometri e spesso 80 metri vi attendono per offrirvi diverse opportunità di avventura attraverso gite in barca, kayak, rafting e pesca, oltre alla possibilità di osservare le balene.

Dopo questo itinerario all’insegna delle meraviglie naturalistiche, la capitale e il suo centro vi aspettano per regalarvi un piacevole giro fra le vie dove troverete molti esercizi commerciali. Potrete inoltre visitare il teatro e assistere a uno spettacolo de La Perseverance Theatre, la compagnia teatrale locale. Potrete decidere di visitare la Chiesa di St.Nicholas, costruita nel 1893 considerata la più antica di tutta l’Alaska, una chiesa russa ortodossa.

Poi in Basin Road sarà interessante vedere il Last Chance Mining Museum che regala testimonianze tangibili sulle origini della città di Juneau. Tra gli eventi e le manifestazioni da non perdere nella capitale c’è l’Alaska Folk Festival ed il Juneau Jazz & Classics music festival. Contate inoltre che potrete assistere ai numerosi spettacoli, danze e canti che nelle sere estive e in particolare il venerdì sera si susseguono.

Tour nella capitale dell’Alaska, gli splendidi paesaggi di June...