La top 5 di Lille: una visita alla perla della Francia

Cosa vedere a Lille: 5 posti da non perdere della cittadina francese, tra cui la Cattedrale, il famoso Museo delle belle arti e la centrale Piazza Grande.

Città a vocazione industriale della Francia nord-orientale, Lille è il capoluogo del dipartimento del Nord. Preparate il vostro itinerario nella città tenendo conto di tutte le sue attrazioni, perché ce ne sono davvero per tutti i gusti: un museo per chi vuole approfondire la storia della città della Francia, ma anche luoghi di culto degni di una città importante per la Francia sotto il profilo religioso; ancora, luoghi aperti di rilevanza storica per la città come la piazza principale e la suggestiva cittadella; spazi verdi e giardini zoologici. In questa guida, vi proponiamo le 5 attrazioni da non perdere in un tour della città fiamminga in terra francese.

Piazza Grande
Il punto di riferimento principale di Lille è la “piazza grande”, Grand’Place, anche nota come Place du Général de Gaulle. Questo è un luogo di ritrovo e di passaggio degli abitanti della città e dei turisti che sono in scoperta delle città della Francia nordorientale. Al centro trovate la statua in memoria dell’assedio austriaco del 1792.

In questa piazza è situato uno dei palazzi più belli e simbolici di Lille, la vecchia Borsa, un esteso palazzo color ocra su sfondo rosso, al centro del quale svetta un piccolo pinnacolo rosso che sorregge la statua di Mercurio. Una delle sue funzioni cardine quando venne costruita (nel 1652) fu quella di accogliere i mercanti che a Lille svolgevano i loro affari. Il palazzo è un bell’esempio di architettura secentesca, con fini decorazioni su sfondo rosso, sia all’esterno sia nella corte interna, dove si richiamano i motivi decorativi della facciata.

Museo delle belle arti
Uno dei musei più importanti dell’intera Francia è il Museo delle belle arti di Lille. Si trova in piazza della Repubblica, ospitato in un palazzo bianco molto esteso costruito nel XIX secolo. La collezione artistica che troverete è di una rarità straordinaria e vi regalerà una delle visite di Lille più affascinanti.

Nei piani inferiori si trovano opere risalenti alle civiltà antiche, come le statue greche ed egizie. Inoltre, solo per darvi un assaggio delle opere dell’arte moderna e contemporanea, in questo museo ammirerete i prodotti dei geni di Pieter Bruegel e Rembrandt; per poi arrivare alle tavole di Eugène Delacroix; per gli amanti dell’arte dell’Ottocento e del Novecento, non perdetevi le opere di Édouard Manet e di Claude Monet. Resistere è impossibile.

Notre Dame de la Treille
Non possiamo non menzionare un luogo fondamentale per la religione cristiana e di interesse storico-artistico per tutti: la cattedrale di Notre Dame de la Treille. Ha una storia singolare. Il primo progetto del 1853 era maestoso e avrebbe donato a Lille una struttura religiosa tra le più grandi della città. Tuttavia, esso non fu realizzato e si proseguì con un altro progetto di non minore rilevanza e che fu completato solamente negli anni Novanta, con la realizzazione della facciata (si nota infatti la differenza di stile tra quest’ultima e altre zone della chiesa, interne ed esterne).

Il campanile della cattedrale di Lille è dedicato a Saint Nicolas e non apparteneva al progetto originario: fu costruito in pochissimo tempo (secondo gli atti, in meno di un mese) e diversi anni dopo fu scelto come campanile cardine della struttura. Sempre all’esterno, osservate con attenzione la grande porta dedicata a san Giuseppe, vi è raffigurata l’intera genealogia di Gesù Cristo, come descritta nel Vangelo di Matteo.

Se poi entrate lo spettacolo continua: visitate le cappelle, soprattutto la più antica, dedicata a Notre-Dame de la Treille, ma anche la Chapelle Saint Joseph, la Chapelle Sainte Jeanne d’Arc e la dorata Chapelle du Sacré Coeur de Jésus. Nel cuore della cattedrale di Lille si nasconde un’altra rarità: la cripta più grande di Francia e probabilmente d’Europa (misura circa 2.500 mq; purtroppo però non è visitabile dall’interno).

Chiesa di san Maurizio
Oltre alla cattedrale, a Lille sorge un altro luogo centrale per la religione cattolica. Si tratta della chiesa di San Maurizio. È uno splendore agli occhi del visitatore, una bellezza unica che un solo colpo d’occhio alla facciata esterna vi lascerà esterrefatti. La chiesa è un esempio magistrale del gotico del XIV secolo, considerando però che alcune delle sue parti quali la torre furono costruite in epoche successive.

Ammirate l’imponenza dell’interno, camminando tra le alte e solide colonne e ammirando le opere che dopo la Rivoluzione Francese adornarono la chiesa. Gli affreschi antichi e più moderni sono molto belli: in particolare, vi suggeriamo di osservare quello dell’altare di santa Barbara.

La cittadella di Lille
Ma Lille non è solo musei e chiese. Visitate la chicca del cuore della città, la sua cittadella. Questo complesso architettonico venne costruito tra il 1667 e il 1670 sulla via della conquista della città da parte del re di Francia Luigi XIV. si trova in uno dei più bei parchi della città. La costruzione si estende su una base pentagonale, visitabile tramite visite guidate perché una delle zone custodite dall’esercito francese.

La cittadella sembra costruita su un’isola per il fatto che le acque del fiume la circondano quasi a staccarla dal resto della terraferma. Il parco che la abbraccia contiene lo zoo di Lille e il parco divertimenti Les Poussins, due delle attrazioni preferite dai ragazzi. Ma molti ancora sono gli scorci e i monumenti da scoprire a Lille, per i viaggiatori che hanno almeno qualche giorno a disposizione per visitare la città un po’ più a fondo.

La top 5 di Lille: una visita alla perla della Francia