Tallinn, cosa vedere nella splendida capitale dell’Estonia

Da meta sconosciuta a località da visitare: Tallin è una città moderna e affascinante

Tallinn, capitale dell’Estonia, attrae ogni giorno nuovi turisti giovani ma anche tutti coloro che sono alla ricerca di un luogo trendy e modaiolo con una buona offerta culturale ed architettonica. Anche chi cerca un luogo verde, fresco e rilassante non resterà deluso. Tallinn, capitale dell’Estonia ha tutto questo, con prezzi sempre abbordabili e tanti collegamenti low-cost.

La splendida capitale baltica presenta un curioso collage architettonico di varie epoche: anche un occhio meno allenato alla storia dell’arte riesce a riconoscere palazzi antichi e meravigliosi che convivono con strutture futuristiche. Se di giorno a farla da padrone sono arte e cultura, la sera si risveglia la movida: dopo la cena in uno dei tanti ristoranti, si accende una città festaiola tutta da scoprire.

Cosa vedere a Tallinn

Tallinn è una città piccola, che si visita in pochi giorni, ma piena di cose da scoprire. Dal borgo medievale alla nuova city, ecco alcuni dei luoghi imperdibili della bella capitale baltica.

Vanalinn, la Città Vecchia di Tallinn

 

Piazza del Municipio di Tallinn

La Piazza del Municipio a Tallinn

Il centro storico di Tallin, Vanalinn (Città Vecchia), offre un ricco patrimonio architettonico e storico, arroccato tra mura, palazzi d’epoca e chiese. In pochi sanno che la Città Vecchia di Tallin è Patrimonio mondiale dell’Umanità UNESCO, un vero gioiello da scoprire. Da non perdere, nel cuore della Città Vecchia, il Municipio di Tallinn: situato nell’omonima piazza, questo edificio gotico non svolge più alcun ruolo politico, ma è sede di un interessante museo sulla storia della città.

Il Kadriorg a Tallinn

Il palazzo di Kadriorg, circondato da uno splendido parco, fu donato dallo Zar Pietro il Grande alla sua amata moglie Caterina. L’edificio è elegante, con una facciata bianca e rossa ispirata alle ville italiane del ‘700 ed era la residenza estiva dello Zar. Al suo interno si trovano oggi due musei, il museo di Arte straniera e il KUMU, Museo d’Arte Nazionale, dove è conservata la più grande collezione di arte estone.

La Cattedrale ortodossa

Da visitare anche la magnifica cattedrale russo ortodossa Alexander Nevskij, sulla Lossi plats (Piazza del Castello), sulla cui torre spicca la più grande campana d’Estonia, con i suoi 3 metri di altezza e 15 tonnellate di peso. Poco prima della celebrazione della messa, le 11 campane della Cattedrale suonano all’unisono: uno spettacolo da non perdere.

Le Torri di Difesa di Tallinn

Le Torri difensive sono l’unica parte rimasta delle mura che hanno difeso Tallinn durante i secoli. Sono circa venti e la maggior parte di esse sono state adibite a hotel, ristoranti e musei. Le due Torri più famose sono “Margherita la Grassa”, che deve il nome la sua forma tozza, e “Sbircia in cucina”, chiamata così perché la sua altezza permetteva ai soldati di controllare gli abitanti della città nelle loro case.

La collina di Toompea

 

Vista della città di Tallinn

La città di Tallinn dalla Collina di Toompea

Percorrendo i vicoli del centro, si sale fino in cima alla collina di Toompea, uno dei punti panoramici più belli della città, con vista sui tetti aguzzi e viottoli sottostanti, ma anche sui grattacieli della città nuova e sul mare. La collina è un luogo leggendario: si racconta che sia stata costruita dalla principessa Linda per seppellire l’eroico condottiero Kalev. In cima alla collina potrete visitare anche la chiesa più antica d’Estonia, la Toomkirik.

La nuova city di Tallinn

La modernità non ha esitato a mostrarsi in tutto il suo splendore. Infatti, oltre al centro storico, Tallinn ha una parte moderna e tecnologica. La “nuova city”, sede del quartiere finanziario, è ricca di grattacieli, uffici e centri commerciali dall’architettura moderna.

Nei dintorni di Tallinn

Poco distante da Tallinn poi tanti altri piccoli tesori: lunghe spiagge di sabbia bianca, pinete, antichi manieri e villaggi da scoprire. Se il nostro interesse è più naturalistico, dobbiamo assolutamente visitare Lahemaa, il Parco Nazionale più grande dell’Estonia, dove possiamo ammirare più di 200 specie di uccelli e circa 900 tipi diversi di piante. Vicina alla città è anche la riserva protetta di Kõrvemaa con tante foreste, paludi, misteriosi laghi e brughiera, dove vivono numerose specie protette tra cui l’aquila reale.
Facilmente raggiungibili da Tallinn in traghetto, ci sono Saaremaa e Muhu. Saaremaa affascina per la dolcezza dei paesaggi, i piccoli villaggi tradizionali, i mulini a vento e le case con i tetti di paglia. Muhu, conquista con il Padaste Manor, un elegante maniero, convertito in hotel e Spa, da poco incluso dal Tatler nella lista delle più belle Spa del mondo.

 

Tallinn, cosa vedere nella splendida capitale dell’Estonia