Santiago del Cile, 5 mete da non perdere nella capitale

Dal mercado general al centro storico passeggiando tra gli splendidi edifici del periodo coloniale, ecco cosa vedere nella capitale del Cile

Santiago è il centro urbano più importante del Cile, nonché sua capitale. È una vivace e moderna città situata in una valle in mezzo alla maestosa cordigliera delle Ande e la Cordigliera della Costa. Come molte città dell’America Latina, a Santiago convivono diversi aspetti che si combinano tra loro in un mix perfetto: un patrimonio storico e artistico legato al passato coloniale e alle bellezze naturali, oltre che alle fantastiche opere di architettura moderna. Ogni angolo della città racconta un pezzo di storia di questa meravigliosa capitale, che va dagli edifici coloniali alle ville in stile liberty, passando per i musei e per le piazze.

E poi i grattacieli, le strade caotiche e gli eleganti centri commerciali che la rendono una metropolitana vivace e cosmopolita. Questa meravigliosa città, dove il grandissimo poeta Pablo Neruda ha vissuto per buona parte della sua vita ha moltissime bellezze sorprendenti da mostrare ai turisti e diverse sono le mete della capitale del Cile che meriterebbero di essere visitate. Noi vi mostriamo quelle che secondo noi sono le 5 mete assolutamente da non perdere nella capitale iniziando dal centro storico, il punto più turistico da cui partire per ammirare le principali attrazioni.

Il cuore di Santiago del Cile è l’animata Plaza de Armas, una delle piazze più belle e luogo di ritrovo maggiormente frequentato della capitale. Qui ha avuto origine la fondazione di Santiago e il suo centro storico. Sempre qui, inoltre, si trovano molti edifici in stile coloniale, tra cui la Cattedrale Metropolitana, un grandioso monumento di arte religiosa, costruito alla del XVIII secolo, l’elegante Posta Centrale, l’edificio della municipalità, il Museo Nazionale di storia e l’ex Palazzo Reale.

Proseguendo si incontra il Palacio de La Moneda. Esso rappresenta uno degli edifici più maestosi della città; sede ufficiale della zecca fino al 1929, divenne poi residenza presidenziale nel 1846. I lavori di costruzione cominciarono intorno al 1784 secondo il progetto di Gioacchino Toesca. L’edificio subì un restauro dopo il golpe del 1973. Oggi il capo dello Stato risiede altrove ma continuano a essere utilizzati gli uffici presidenziali e di Stato. Il palazzo in stile tardo-coloniale si estende per un intero isolato e se da un lato tocca la Piazza da la Constitucion, dall’altro, sul lato sud, si affaccia sulla Plaza de la Ciudadanía dove tra l’altro si trova il moderno Centro Culturale, che ha una serie di spazi espositivi dove si tengono importanti mostre. Plaza de la Costitucion, che circonda il Palacio de La Moneda, venne realizzata nel 1930 come piazza pubblica ed è considerata il polmone verde della città

Nel romantico e pittoresco quartiere di Bella Vista, rinomato per i suoi raffinati ristoranti, mostre, teatri e gallerie d’arte a cielo aperto, si trovano anche le case di alcuni scrittori famosi, come La Chascona di Pablo Neruda. Una meta da non perdere soprattutto per chi conosce e ama il grande poeta Premio Nobel per la Letteratura. È la casa in cui Neruda ha vissuto gran parte degli ultimi 20 anni della sua vita con la sua terza moglie definita Chascona, per la sua capigliatura, fino al 1973, anno della morte dell’artista.

È una delle tre case del poeta che oggi oltre a essere un importante museo, con oggetti e monili che testimoniano la vita e le opere dello scrittore, è anche la sede della Fondazione Pablo Neruda, un vero e proprio laboratorio artistico-letterario con all’interno uno spazio Estravagario dove si svolgono recitazioni poetiche, presentazioni di libri e molti altri eventi culturali che animano la capitale del Cile. Prendendo la funicolare si raggiunge la cima della collina di San Cristobal, uno dei luoghi sociali e culturali più importanti di Santiago.

Infatti è una rigogliosa area verde a due passi dal centro . Da qui si ha una splendida vista panoramica sulla città ma anche qualche altra attrazione interessante da visitare, come il Santuario dell’Immacolata Concezione, la statua della Vergine Maria illuminata giorno e notte e sempre visibile da quasi qualunque punto del centro, una chiesa, un anfiteatro e lo Zoo municipale, insieme a un giardino in stile giapponese, due piscine municipali e numerosi altri servizi che la rendono una zona piacevole per fare una sosta, rilassarsi ed evadere dal caos di questa metropoli del Cile.

Infine vi suggeriamo una bella passeggiata al Mercado Central, sorto nel 1872. È il vero cuore commerciale di Santiago, tra pescherie, macellerie e panaderie, comprende ben oltre 241 negozi ed è stato dichiarato dalla National Geographic come il quinto mercato più bello al mondo. Lo spazio più famoso del Mercado Central è quello dei ristoranti di pesce dove si possono gustare ricette dell’antica tradizione gastronomica del Cile come la Paila Marina o il Pescado Frito. Una tradizione della capitale è quelle di concludere i festeggiamenti del capodanno al Mercado: qui gli abitanti sono soliti incontrarsi in allegria per mangiare pesce come primo pasto del nuovo anno, il tutto accompagnato da musica e canti.

Il momento migliore per organizzare un viaggio nella capitale del Cile è in primavera o autunno perché in queste stagioni il clima è più mite e quindi si evita il grigiore delle giornate invernali e il caldo soffocante della stagione estiva. Inoltre, in questi due periodi dell’anno è possibile godere di uno splendido paesaggio naturale e quindi approfittarne per fare escursioni nei dintorni di Santiago. Per raggiungere la città potete contare sull’aeroporto Internazionale Comodoro Arturo Merino Benítez, considerato un aeroporto ultra moderno che accoglie voli provenienti dalle principali capitali dell’America Latina e da tutto il mondo.

È situato a 15 chilometri dal centro cittadino e collegato con la città con un bus-navetta. Oltre a questo la capitale del Cile vanta una linea ferroviaria e un servizio autobus efficiente. Per muoversi al meglio nella grandiosa capitale esiste un ottima e moderna metropolitana che possiede cinque linee diverse che si estende per tutta la città; non mancano inoltre una linea di autobus cittadini, taxi e tram.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Santiago del Cile, 5 mete da non perdere nella capitale