Montecarlo, un piccolo paradiso: dove si trova e cosa fare

Dai film alla leggenda fino alla realtà. Scopriamo dove si trova Montecarlo, meta turistica rinomata in tutto il mondo

Il famoso ed esclusivo quartiere di Montecarlo rappresenta il cuore pulsante e la parte centrale del Principato di Monaco, situato nell’incantevole contesto naturale e paesaggistico della riviera francese, pur essendo, com’è noto, uno Stato indipendente. Il Principato di Monaco è infatti il secondo Stato più piccolo al mondo dopo la Città del Vaticano, con i suoi due chilometri quadrati di estensione.

Ma dove si trova esattamente questo piccolo paradiso europeo? Il territorio del Principato di Monaco è situato proprio nell’area che unisce Italia e Francia ed occupa una sottile striscia di litorale sulla Costa Azzurra. La posizione geografica del Principato è davvero particolare: alle spalle le montagne lo proteggono dalle correnti fredde del Nord, regalando all’area di Monaco un clima davvero incantevole, mite e soleggiato.

Montecarlo: quando andare durante l’anno

Se vi state chiedendo quando potere andare a visitare questo paradiso del Mediterraneo, è presto detto: qui il clima è meraviglioso tutto l’anno. Il clima del Principato di Monaco è, infatti, tipicamente mediterraneo, con inverni piuttosto miti e mesi estivi caratterizzati da giornate calde, con venti molto piacevoli. In inverno troverete temperature che si aggirano intorno ai dieci gradi, mentre in estate, tra luglio e agosto, nei momenti più freschi, si arriva piacevolmente ai 24/25 gradi.

montecarlo-weekend-autunno

Il fascino del Principato di Monaco @SiViaggia

In tutte le stagioni, potete prenotare uno dei numerosi tour che partono dalle maggiori città della Costa Azzurra (Nizza, Cannes) per visitare la città e i suoi dintorni: dal villaggio di Eze sulla collina potrete ammirare i panorami della Riviera Francese, poi, dopo una visita alla fabbrica di profumi Fragonard, proseguirete verso la cittadina di La Turbie, nota anche come la “Terrazza” di Monaco per i suoi scorci panoramici sul Principato (tranne nelle giornate più umide quando si forma una coltre di nebbia che la nasconde quasi completamente alla vista). Arrivati in città, verrete accompagnati a “La Rocca”, la città vecchia, e ad assistere al Cambio dalla Guardia, di fronte al Palazzo del Principe, dove visse i suoi giorni più felici anche la splendida Grace Kelly (attenzione perché ha luogo solo una volta al giorno alle 11.50). Cliccate qui per scoprire i dettagli del tour e verificare le disponibilità. Ma non è finita qui: continuate a leggere per scoprire cosa vedere (e mangiare) a Montecarlo.

Montecarlo: cosa vedere

Montecarlo è uno dei quattro quartieri storici del Principato di Monaco, ed è indubbiamente la zona più celebre, esclusiva e frequentata del Principato. Il quartiere di Montecarlo confina a Nord con la Francia, a Nord-Est con i quartieri La Rousse / Saint Romain e Larvotto (dove c’è la spiaggia), a Nord-Ovest con i quartieri La Condamine e Saint-Michel, mentre a Sud è bagnato dalle acque del Mar Ligure.

Thermes-Marins-Monte-Carlo---piscina-esterna

Hotel e terme del Principato di Monaco @Ufficio stampa

Montecarlo è la culla del lusso e del divertimento, con i suoi edifici lussuosissimi, i negozi dei principali brand di moda e con i suoi alberghi da mille e una notte. L’Hôtel de Paris, l’Hermitage, il Fairmont e tutti gli altri hotel di Montecarlo hanno reso celebre il Principato di Monaco, attirando una schiera di star, nobili e personaggi del jet set da ogni parte del mondo. Uno charme che ancora oggi non può che evocare un’icona indissolubilmente legata al Principato e alla casa Reale, come la Principessa Grace, la diva di Hollywood diventata Princesse del Principato di Monaco.

Una delle principali attrazioni  turistiche del quartiere di Montecarlo è senza dubbio il suo celebre casinò, l’istituzione cui il Principato di Monaco deve gran parte della sua incredibile notorietà. Realizzato alla fine del XIX secolo con un progetto dell’architetto Charles Garnier, il complesso comprende un casinò, Les Ballets de Monte Carlo e il Grand Théâtre de Montecarlo. Questo casinò ha rappresentato una delle principali fonti di ricchezza del Principato, attirando appassionati di gioco d’azzardo da tutto il mondo.

Weekend al Principato di Monaco: cosa fare e visitare

Il casinò di Montecarlo @iStock

Parte del complesso del casinò è l’Opéra de Montecarlo, nota anche con il nome di Grand Théâtre de Monte Carlo, un incantevole teatro che rappresenta una delle principali istituzioni culturali del Principato. Questo importante edificio fu costruito nel 1870 per volontà del Principe Carlo III, che volle affiancare al casinò una sala per la musica e il teatro, che prese il nome di Salle Garnier, vera e propria riproduzione in miniatura dell’Opera di Parigi, in puro stile Belle Époque.

Montecarlo è il luogo perfetto per gli amanti della vita mondana, del gioco, del lusso e di tutti gli aspetti più glamour della villeggiatura. Ma ce n’è per tutti i gusti. La città Stato è nota, del resto, anche per il suo celebre Gran Premio di Formula 1, per i suoi grattacieli ipermoderni e le boutique d’alta moda. Ma non solo: presenta anche la possibilità di godersi i piaceri del mare e del relax in un contesto esclusivo, pieno di servizi e infrastrutture lussuose. Il panorama incantevole del litorale, sormontato dalle montagne protettive e maestose, è senza dubbio tra i più affascinanti di quest’area della Costa Azzurra.

Weekend al Principato di Monaco: cosa fare e visitare

Il Vecchio Porto, parte del circuito di F1 @iStock

Montecarlo: i piatti tipici da provare assolutamente

Sono tanti e diversi i piatti imperdibili di Montecarlo, che vi faranno amare ancora di più questo magico luogo. Tra gli antipasti troviamo il Barbagiuan: un raviolo fritto ripieno di zucca, formaggio o affettati. Il piatto ha in realtà origini liguri, ma è diventato celebre a Montecarlo (anche) perché la famiglia Reale lo adora.

C’è poi lo Stocafi, lo stoccafisso cotto nel vino, che viene condito con pomodori e olive nere: un piatto gustoso, che rimane light, quindi perfetto per chi vuole pensare alla linea anche durante una vacanza. I Petit Farcis sono invece dei piccoli ripieni di verdure che vengono scavati e riempiti con la carne. Nati a Nizza, le loro origini sono contadine e legate all’arte di non gettare via niente.

Sempre tra i piatti salati troviamo una gustosissima focaccia: la Pissaladière, condita con pomodoro, acciughe, erbe e cipolla. Due sono i dolci tipici di Montecarlo: la Crêpe Suzette, una crêpe farcita con la crema al Grand Marnier nata al Cafè de Paris di Montecarlo e la Fougasse, un pane aromatizzato all’arancia, servito con nocciole, mandorle e semi d’anice.

Insomma, se persino una diva si è innamorata e ha lasciato tutto per il meraviglioso Principato di Monaco e la sua celebre Montecarlo, sicuramente la passione per questo incantevole angolo di mondo colpirà anche voi.

Costa Azzurra, Montecarlo e tutti i luoghi della serie tv Riviera

Il mare di Montecarlo @iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Montecarlo, un piccolo paradiso: dove si trova e cosa fare