Crociere in chiatta: perché sceglierle e dove farle in Europa

Un'alternativa alle grandi navi da crociera? Sono le chiatte, e sono perfette per navigare con lentezza lungo i fiumi d'Europa

Non ci sono solamente le crociere a bordo delle grandi navi: una splendida alternativa è rappresentata dalla crociere in chiatta, che nei fiumi – specie in quelli europei – si stanno rapidamente diffondendo.

In realtà, il potenziale turistico delle chiatte fu scoperto negli anni Sessanta, quando le navi da carico dell’era pre-ferroviaria iniziarono ad essere “abbellite” e convertite in hotel galleggianti. Il loro momento d’oro è però quello attuale, con le chiatte trasformate in navi da crociera e utilizzate per navigare lungo i fiumi. Navigare in modo lento, sostenibile, per apprezzare tutta la bellezza dei luoghi e non per passargli semplicemente accanto: se una nave da crociera è capace di percorrere migliaia di chilometri lungo il Reno o il Danubio in una sola settimana, nel medesimo tempo una chiatta percorrerà un’ottantina di chilometri lungo i canali della Borgogna francese.

Crociere in chiatta: perché sceglierle e dove farle in Europa

Perché è un’esperienza intima, la crociera in chiatta. Un’esperienza autentica, capace di regalare un senso di pace e di bellezza. In genere, le chiatte sono piccole, capaci di accogliere una o due dozzine di passeggeri. Si fa amicizia in fretta, tra ospiti e con l’equipaggio, e sono la soluzione perfetta per chi viaggia in solitaria o con la propria famiglia (ma anche per chi soffre il mal di mare, vista la lentezza con cui si procede). A differenza delle crociere tradizionali, non si attraversano più Paesi ma ci si concentra in genere su di una sola regione, regalandosi l’opportunità di conoscerla a fondo. Ovviamente, anche le crociere in chiatta prevedono escursioni a terra: visite ai castelli, ai monasteri, ai villaggi locali, degustazioni nei vigneti e tutta una serie di esperienze alla scoperta dell’Europa più autentica.

Dove fare una crociera in chiatta? La Francia è perfetta, con quel suo intricato e antico sistemi di canali: Borgogna, Champagne-Ardenne, Provenzia, Alsazia, Lorena, Guascogna sono le regioni più battute, ma anche la Valle della Loira e i dintorni di Bordeaux. Ma anche in Olanda, Germania, Inghilterra, Belgio, Scozia, Irlanda e Italia ci sono splendide opportunità (tra le migliori compagnie, la Barge Lady Cruises e la European Waterways).

Crociera chiatta Borgogna

Nel nostro Paese, ad esempio, crociere in chiatta sono organizzate lungo il Tartaro-Canalbianco-Po di Levante: si parte da Venezia, si passa da città rinascimentali come Ferrara e da splendide regioni vitivinicole e si raggiunge poi Mantova. In Francia, il luogo perfetto è invece la Borgogna: la navigazione più bella è lungo il Canal du Nivernais, che collega la Senna alla Loira. Si parte da Auxerre, e si naviga lungo il canale tra pittoreschi villaggi e verdissimi vigneti.

In Germania, le crociere in chiatta più belle si fanno lungo la Mosella, in Scozia lungo il Canale di Caledonia dove – al posto di cantine e vigneti – si visitano distillerie di whisky e poi castelli. Ma sono davvero tante, le opportunità. Per vivere una crociera straordinaria, e un’esperienza indimenticabile.

Crociera Caledonia

Crociere in chiatta: perché sceglierle e dove farle in Europa