Canazei la capitale degli sport sulla neve

Panorami da sogni e spettacolari piste da sci: Canazei è la meta ideale per gli amanti della montagna, 12 mesi l'anno

Canazei, una perla ai piedi delle Dolomiti. Un luogo fantastico in ogni stagione dell’anno, dalle escursioni estive alle piste sciistiche invernali.

Nella sezione settentrionale della Val di Fassa, in una conca dominata dal verde, si trova Canazei, un vero e proprio gioiello a 1.465 metri sul livello del mare. Si trova nella provincia di Trento ed è uno dei comuni ‘più alti’ d’Italia, al primo posto se si considera la sola vallata.

Canazei

Fonte Foto: iStock

È tra le principali mete dolomitiche e capitale dello sport in Val di Fassa, sfruttando soprattutto la sua posizione strategica, essendo circondata dalle vette del Sassolungo, del Gruppo del Sella e della Marmolada. Insieme ad altri 18 comuni, Canazei rientra nell’area definita Ladinia dolomitica, considerando la presenza di una minoranza di lingua ladina, che trasforma il nome del comune in Cianacèi. Questi deriva dal latino ‘cannacetum’, che vuol dire canneto, il che fa pensare a una precedente piana paludosa. Gli abitanti del luogo invece vengono definiti ‘pazedins’, con riferimento alla pazeida, un recipiente in legno per fare la pasta.

Alba di Canazei

Alba di Canazei è una delle frazioni più note del comune, ammirata soprattutto per la sua splendida posizione, ai piedi della Marmolada e del Sella. Ottimi impianti e discese da sogno ne fanno un piccolo paradiso per gli sciatori. È possibile risiedere qui e accedere alla ski area Ciampac-Buffaure in un lampo, considerando come la funivia si trovi proprio al centro del paese.

canazei-neve-inverno

Un’area che attira turisti in ogni stagione, considerando la possibilità di cimentarsi in escursioni in montagna o tra i boschi, procedendo a piedi, in bici o a cavallo. I panorami offerti sapranno imprimersi a fondo nella memoria di chi proverà a mettersi in marcia in questi luoghi quasi immobili nel tempo.

Sella

Fonte Foto: iStock

Sellaronda il carosello dei passi

Svariati i comprensori offerti dalle Dolomiti, con il Sellaronda che è senza dubbio il più noto e apprezzato. Il carosello sciistico proposto ai turisti si espande per 40 chilometri, attraversando quattro valli ladine: Livinallongo-Arabba, Badia, Gardena e Fassa.

Paesaggi da sogno, con 26 dei 40 chilometri da percorrere sugli sci. Viene proposto un itinerario circolare, girando intorno all’imponente Sella, mirando dall’alto vallate e paesi caratteristici. Una sorta di ski-safari. Località sempre più aperta ai meno esperti, che hanno oggi la possibilità di percorrere il carosello, in un senso o nell’altro, senza alcun problema, sfruttando gli impianti all’avanguardia e magari fermandosi lungo il tragitto in uno dei tanti rifugi.

Fonte Foto: iStock

Canazei la capitale degli sport sulla neve