Borsh, la località di mare più bella della Riviera albanese

Nella parte meridionale della Riviera albanese è Borsh il villaggio da segnarsi in agenda, coi suoi 7 km di litorale e il mare splendido

Villaggio marinaro sulla Riviera albanese, Borsh ha una popolazione di soli 2500 abitanti. Durante l’estate, però, il suo volto cambia radicalmente: si trasforma in una meta balneare, una tra le più belle e più amate dell’intero Paese.

Grazie alla coltivazione degli ulivi e al turismo, la popolarità di Borsh – negli ultimi tempi – è cresciuta molto. Il merito? È soprattutto della sua spiaggia lunga 7 chilometri, della bellezza del borgo, dell’ospitalità della popolazione locale. Tutti elementi, questi, che hanno fatto di Borsh la meta più celebre dell’Albania del sud.

Borsh, la località di mare più bella della Riviera albanese

A Borsh, il mare ha incredibili sfumature turchesi e blu oltremare. È incorniciato dagli ulivi, nell’aria risuonano le onde che colpiscono i piccoli ciottoli e – sì – è decisamente uno scenario idilliaco quello che si dispiega dinnanzi agli occhi. Qui, in quest’angolo d’Albania in cui lo stress non esiste e i ristoranti servono deliziosi piatti di pesce, vengono sempre più turisti in cerca di pace e di bellezza. Italiani compresi.

E non c’è da stupirsi: Borsh ha conservato l’anima autentica del Paese, come tutte le altre località della Riviera albanese meridionale. È rimasto un villaggio semplice, old-fashioned, in cui la bellezza incontra il comfort di sistemazioni raccolte. Qui gli hotel e i ristoranti hanno prezzi super abbordabili, le taverne offrono pesce fresco ogni giorno. E se durante la giornata ci si può dedicare a molteplici attività (vela, canoa, kayaking, sci nautico), durante la notte turisti e locali si ritrovano sotto il cielo stellato tra la musica e i falò.

Borsh

Nonostante il numero di turisti a Borsh cresca sempre di più, il litorale che s’affaccia sullo Ionio è talmente esteso che – qui – problemi di sovraffollamento non ce ne sono. E, sebbene la sua spiaggia si trovi vicino ad altre spettacolari spiagge della costa meridionale dell’Albania che, nel 2014 stata votata votata al 4° posto (su 52) tra i luoghi da visitare nel mondo secondo il New York Times.

Dal villaggio, si può poi andare alla scoperta delle baie nascoste che si celano nei dintorni, cambiando posto ogni giorno. Oppure, ci si può regalare un piccolo viaggio nella storia visitando il suo castello, sito a 500 metri d’altezza e raggiungibile attraverso un sentiero di montagna. Datato III – IV secolo a.C., è noto come il “Castello di Sopot” ed è immerso in una natura selvaggia, perfetta per un giorno di pausa dalla spiaggia e dal mare.

Castello di Borsh

Borsh, la località di mare più bella della Riviera albanese